Tutto Sanremo minuto per minuto. Record con Ferragni e quando Morandi celebra Battisti

Condividi

Total audience a 11 milioni per Amadeus alla prima serata: gli altri device portano il 2,2% di share in più al programma. Picco di ascolto con l’ingresso di Chiara Ferragni all’Ariston; picco di share con “Il mio canto libero”, con Gianni Morandi e il pubblico che intonano il pezzo di Lucio Battisti. Le performance dei cantanti principali

Meglio non poteva andare, considerato l’accenno di una controprogrammazione da parte di Mediaset (ieri il Biscione ha trasmesso un film in prima tv su Canale 5 (‘Puoi baciare lo sposo’), ‘Le Iene’ su Italia 1 e ‘Fuori dal Coro’ su Rete4) e i dati, in calo, raggiunti in questa stagione da altri grandi appuntamenti televisivi.

Stefano Coletta e Amadeus

Che la prima puntata dell’edizione 73 del ‘Festival di Sanremo’ sia stata un successo lo dicono i dati riguardanti i quattro/cinque elementi portanti della programmazione: Primafestival a 9,603 milioni di spettatori con il 40,43%; Sanremo Start a 13,1 milioni di spettatori milioni di spettatori con il 51,2%; prima parte a 14,170 milioni di spettatori e il 61,7% di share; seconda parte a 6,271 milioni e 64,83%. Ma poi va considerato anche il dati do Viva Rai 2! Viva Sanremo! (in onda dalle 25.40 alle 26.24 ma misurato fino alle 25.59) con Fiorello che ha conseguito 2,468 milioni di spettatori ed il 60,25%.

La media a confronto omogeneo, tenendo conto dello share k. Ed ecco la total audience…

La media complessiva è stata di 10,757 milioni ed il 62,4% che per un corretto confronto va analizzato rispetto all’anno passato con il nuovo share (10,9 milioni 57,8% con il nuovo share). In realtà, se si considera la sovrapposizione e si confrontano gli ascolti, il deficit della trasmissione di ieri rispetto allo scorso anno scende a 140 mila spettatori. Inoltre, visto che da quest’anno Auditel misura pure la totale audience, si può considera tutto il dato complessivo di ieri, altre visioni comprese, che è di 10,979 milioni di spettatori con un 2,2% di share che ha visto l’evento su altri device.

L’ingresso della Ferragni

I picchi

Interessante anche l’analisi dei trend dell’ascolto minuto per minuto. Il picco assoluto di audience è arrivato alle 21.37, a quota 16,470 milioni di spettatori con il 62% di share dopo l’ingresso di Chiara Ferragni. Il picco di share, invece, si è registrato alle 25.14, a quota 69,22%, con ancora 4,9 milioni di spettatori, con Gianni Morandi che canta assieme al pubblico “Il mio canto libero”.

Il mio canto libero

Ascolti: tutta la serata momento per momento

All’avvio della serata alle 20.45 circa gli spettatori su Rai1 erano 10 milioni e 41,7%. Ma erano già saliti a 12,7 milioni per il lungo applauso al presidente Sergio Mattarella dieci minuti dopo. L’intervento sulla costituzione di Roberto Benigni si è chiuso a quota 16 milioni.

Sergio Mattarella

Roberto Benigni

La gara

Anna Oxa

Anna Oxa ha cantato davanti a oltre 16,1 milioni di spettatori, l’ingresso di Chiara Ferragni fa impennare l’attenzione fino a quota 16,470 milioni. L’esecuzione di Brividi, by Mahmood e Blanco raccoglie 15,9 milioni, Marco Mengoni – in testa alla classifica definita dalla stampa- raggiunge 16 milioni.

Marco Mengoni

Elena Sofia Ricci, alle 22.08 viaggia sopra 15,5 milioni, il momento della ‘canzoni brutte’ di Morandi tocca 13,8 milioni.

Coma Cose

Ultimo riporta il pubblico sopra 14 milioni, Piero Pelù da Piazza Colombo tiene il livello, come del resto l’esibizione dei Coma Cose, terzi in classifica.

I Pooh

La punga parentesi dei Pooh e l’orario più tardo fanno calare gli ascolti sotto 12 milioni, quando scende in campo la seconda per la giuria, Elodie, sono 11,8 milioni a seguirla.

Elodie

Stesso pubblico per l’abito color pelle della Ferragni, mentre si scende sotto quota 10 milioni a partire dalle 23.45, dopo il monologo ferragniano, mentre lo share rimane sopra il 60% da mezzanotte in poi.

Per la fase caotica con Blanco sul palco a prendere a calci i fiori, dopo mezzanotte, 8,5 milioni di spettatori e lo share che si alza fino al 64,6%.