Matteo Del Fante (Foto Ansa)

Poste entra nel mercato luce e gas. Del Fante: obiettivo diversificare

Condividi

Poste entra nel mercato luce e gas con “Poste energia”, sottoscrivibile in 12.800 uffici postali, Poste.it e su Postepay e BancoPosta. Il prezzo della materia prima, comunica Poste, è bloccato per 24 mesi. Due le opzioni di pagamento: quella tradizionale, con importo variabile in base a quanto consumato nel mese, e quella innovativa a rata fissa, calcolata in base ai consumi dell’anno precedente: si pagherà lo stesso importo mensile per 12 mesi, pianificando le spese energetiche sul bilancio familiare senza sorprese. Alla fine dell’anno la rata verrà ricalcolata per l’anno seguente, in aumento o in calo, in base ai consumi effettivi.


Poste Energia, si legge nella nota di Poste Italiane, “si distingue per l’attenzione alla sostenibilità ambientale e al consumo consapevole, puntando sull’educazione del cliente al contenimento dei propri consumi. Inoltre, l’energia elettrica venduta proviene al 100% da fonti rinnovabili prodotte in Italia e le emissioni di anidride carbonica del gas immesso al consumo sono compensate totalmente. E’ infine una proposta innovativa, grazie alla facilità della sottoscrizione per la quale è sufficiente presentare una bolletta recente”.

Il lancio di Poste Energia segue l’offerta promozionale dedicata ai dipendenti per i 160 anni dell’azienda, che in pochi mesi, specifica il comunicato, ha raggiunto il traguardo di oltre 50 mila contratti sottoscritti.

“Con il lancio di Poste Energia completiamo il processo di ampliamento della gamma di servizi ai clienti di Poste Italiane puntando sulla forza della nostra piattaforma innovativa e omnicanale”. Lo sottolinea l’amministratore delegato di Poste Italiane, Matteo Del Fante, in occasione del lancio dell’offerta sul mercato di luce e gas. “Poste Energia è un servizio vicino alla nostra filosofia perché è trasparente, prevedibile, innovativa e sostenibile e fa leva sul fortissimo rapporto di fiducia che lega i cittadini a Poste Italiane. – afferma in una nota – Si tratta di un altro passo in avanti del percorso definito nel piano industriale 24SI Plus, con il potenziamento della strategia di azienda multi-piattaforma con business diversificato tra servizi postali e logistici, finanziari, assicurativi, di pagamento, telefonia e ora anche energia”.