Giacomo Lasorella (Foto LaPresse)

Agcom approva le nuove regole per la qualità dei servizio mobile

Condividi

Le comunicazioni sui telefonini hanno un nuovo codice di qualità. L’Agcom ha approvato il Testo unico di revisione e semplificazione degli indicatori di qualità del servizio mobile, riallineando la regolamentazione alle nuove tecnologie nonché al nuovo Codice delle comunicazioni elettroniche.

Cosa prevede

In particolare, sottolinea una nota, il provvedimento dispone la riduzione del numero di indicatori di qualità, eliminando quelli tecnologicamente superati e la modifica di quelli vigenti tenendo conto della crescente diffusione delle reti mobili 5G. Le altre misure previste mirano a fornire agli utenti finali accesso ad informazioni complete, comparabili e di facile consultazione. Il provvedimento prevede anche che, a partire dal 2024, gli operatori che abbiano raggiunto con infrastrutture proprie la copertura del 50% della popolazione, invece del 50% del territorio come attualmente previsto dovranno partecipare alle campagne di misura sul campo (drive test).

Gli operatori mobili, stabilisce Agcom, devono pubblicare sul proprio sito web e rendere disponibile all’utente, prima della conclusione del contratto, un prospetto che riporti, per ciascuna offerta commerciale inclusiva di accesso a Internet, le informazioni relative a copertura, a velocità massima stimata per le varie tecnologie e velocità pubblicizzata; realizzare report semestrali/annuali riguardanti la percentuale di reclami sugli addebiti, la percentuale di fatture giustamente contestate dall’utente, il tempo di attivazione del servizio voce, la percentuale di tentativi di chiamata andati a buon fine e la percentuale di chiamate vocali correttamente concluse; utilizzare gli indicatori forniti da Agcom per fissare annualmente gli obiettivi per la qualità dei servizi di comunicazioni mobili e personali; inviare all’Autorità, per ogni periodo di rilevazione previsto di 6 e 12 mesi, un resoconto sui risultati effettivamente raggiunti; pubblicare sul proprio sito web, entro gli stessi termini, i resoconti delle misure; comunicare annualmente agli abbonati gli obiettivi prefissati ed i risultati raggiunti.