44 milioni di italiani online nel 2022, quasi tutti da mobile. Search e mail i servizi più usati

Condividi

La total digital audience nel 2022 si è mantenuta stabile rispetto all’anno precedente, raggiungendo il 74,8% della popolazione dai 2 anni in su (+0,4% rispetto al 2021), pari a 44 milioni di individui online in media nel mese dai device rilevati (Computer e Mobile). Lo segnala l’ultima rilevazione Audiweb powered by Nielsen con i dati complessivi dello scenario online del 2022 e quelli del mese di dicembre.

Resta stabile anche la fruizione da Computer mensile (+0,5), con il 47,2% della popolazione 2+ online nel mese. La fruizione di intenet da Mobile (Smartphone e/o Tablet) tra gli individui maggiorenni raggiunge quasi il 91% di questo segmento, con 39,2 milioni di 18-74enni collegati mensilmente (+0,8% rispetto al 2021).
Nel giorno medio del 2022 hanno navigato 36,8 milioni di persone (il 62,6% degli individui dai 2 anni in su), anche in questo in modo stabile rispetto al 2021 (+0,4%). L’audience online da Mobile nel giorno medio del 2022 ha raggiunto 34 milioni di utenti online, pari all’83,2% dei 18-74enni.

Gli utenti online nel 2022 hanno navigato in media per 2 ore e 35 minuti nel giorno medio, consumando 2 ore e 23 minuti da Mobile.
Dalla media della fruizione di internet nel 2022 risulta che il tempo speso mensile per persona è arrivato a 65 ore e 45 minuti, pari a 2 giorni e 18 ore complessivi.

Le prime tre categorie di siti e mobile app più visitati mensilmente nel 2022 sono quelle dedicate ai motori di ricerca (Search, con il 71% della popolazione dai 2 anni in media), agli strumenti e servizi online (Internet tools / Web Services, con il 68,3% della popolazione) e alle piattaforme di contenuti e informazioni video (il 66,8%).
In termini di penetrazione, tra le prime quindici categorie più visitate, nel 2022 sono cresciute maggiormente quelle che raggruppano siti e app per la gestione delle email (+3,7%, con 37 milioni di utenti mensili in media), per gli acquisti online (Mass Merchandiser +4,3%, pari a 36,2 milioni), dedicati alle mappe e informazioni per viaggiare (+9,3%, con 32,2 milioni di utenti), alle Telcos e servizi per la gestione di internet (Multi-Category Telecom/Internet Services +6,6%, con 31,8 milioni), gli strumenti di ricerca (Research Tools +8,3%) e al meteo (Weather +5,3%).

Focus su dicembre

A dicembre 2022 sono stati 43,8 milioni gli individui online, pari al 74,7% della popolazione dai 2 anni in su. Il 91,5% della popolazione di 18-74 anni (39,2 milioni) ha navigato da Mobile nel mese.

La total digital audience nel giorno medio di dicembre ha visto 36,2 milioni di individui dai 2 anni in su, online per 2 ore e 39 minuti. La fruizione da device mobili nel giorno medio ha raggiunto il 79,2% dei 18-74enni (33,9 milioni), online da questi device per 2 ore e 26 minuti per persona.

Analizzando i dati della fruizione di internet in base alle fasce d’età, risulta che l’88,7% dei 35-44enni ha navigato almeno una volta nel giorno medio di dicembre e in media per 2 ore e 51 minuti, seguiti dall’86,8% dei 45-55enni (online per 2 ore e 35 minuti) e dall’85% dei 18-24enni (online per 3 ore e 23 minuti).

Per quanto riguarda le categorie di siti e app mobile più visitate nell’ultimo mese dell’anno si osserva un complessivo allineamento rispetto alla classificazione media del 2022, con alcune piccole differenze.
A dicembre la categoria dedicata ai portali generalisti ha raccolto maggiore interesse rispetto alla media dell’anno, posizionandosi al quarto posto con 39,1 milioni di utenti nel mese (38,5 la media del 2022) e prendendo il posto del raggruppamento dedicato alle news online con 37 milioni 971 mila utenti (erano 38,6 milioni in media nel 2022); la categoria dedicata ai siti e app di acquisti online raggiunge 37,3 milioni di utenti nel mese (contro i 36,2 milioni in media nel 2022) e al dodicesimo posto troviamo la categoria dedicata al cibo e alle ricette con quasi 33 milioni di utenti (nel 2022 ha raggiunto una media di 29,9 milioni di utenti, fermandosi alla diciassettesima posizione delle categorie più visitate nell’anno).

Nota

Nel documento di sintesi sono riportati i dati sintetici della Total Digital Audience degli editori iscritti al servizio di rilevazione organizzati per Custom Property (Concessionarie), Parent (Editori) e Brand e Sub-Brand, suddivisi per contenuti “Sito & Mobile App” e “Video”, con la novità dell’introduzione del dato mensile che si aggiunge al dato di giorno medio già rappresentato in questo documento di consultazione. Sono ancora disponibili le informazioni di dettaglio sulle componenti di audience di ogni editore iscritto ad Audiweb, distinguendo, nella pagina “Brand & Sub-brand”, i dati dell’audience “organica” (perimetro organico) dai dati dell’audience “complessiva o non organica” (perimetro complessivo) derivanti da accordi editoriali di cessione del traffico (TAL – Traffic Assignement Letter).

Legenda Audiweb

Audiweb Daily/Weekly: è il servizio che consente a tutti i Publisher – che hanno aderito al servizio e dotati di SDK – di disporre di un dato di unique audience (utenti unici deduplicati) “giorno” e “settimana”, distribuito con frequenza giornaliera e settimanale e disponibile poche ore dopo la rilevazione. I dati rilasciati dal servizio Audiweb Daily/Weekly sono riferiti agli individui dai 2 anni in su per la componente Computer e per la componente Mobile (Smartphone e Tablet).
Audiweb Database: è il prodotto principale del sistema Audiweb, la base dati da cui vengono organizzate tutte le informazioni sulle navigazioni rilevate dai differenti device (Computer, Smartphone e Tablet), per i publisher iscritti al servizio e per l’intera offerta disponibile online, fornendo dati di navigazione e profili socio demografici degli utenti che hanno navigato, con la più ampia stratificazione e ricchezza di informazioni.
Disponibile a cadenza mensile per tutti gli iscritti al servizio, consente di costruire, valutare ed ottimizzare piani media in base alle tradizionali metriche di reach&frequency e GRP.

Definizione di utenti unici

Il numero di singole persone, deduplicate, che si sono collegate, in un determinato arco temporale, ad un sito e/o elementi di esso effettuando una o più visite.
Differiscono dai browser unici in quanto rappresentano persone fisiche.

Intervallo “giorno medio”

Il giorno medio indica, per il mese di riferimento, il numero medio di utenti unici giornalieri, che nel giorno hanno effettuato almeno un accesso a internet / entità o elemento di riferimento.

Come si calcola il giorno medio?
La somma degli utenti unici di ciascun giorno del mese osservato / numero dei giorni del mese = il numero medio di utenti unici giornalieri del mese di osservazione.

Intervallo “mese”

Il dato mensile per il mese di riferimento, il numero di utenti unici (persone fisiche) che in questo intervallo hanno effettuato almeno un accesso a internet / entità o elemento di riferimento.

Differenza tra dato “mese” e dato “giorno medio”

L’osservazione del dato mensile rende un’idea della copertura del mezzo nel periodo di rilevazione, mentre l’osservazione del dato nel giorno medio fornisce, tra le varie informazioni, indicazioni sulla frequenza di utilizzo del mezzo da parte degli utenti unici.