Autostrade alla scoperta di una ‘Italia delle meraviglie’

Condividi

Autostrade per l’Italia, con la collaborazione del Touring Club Italiano, rilancia il complesso archeologico di Villa dei Volusii Saturnini.
L’operazione – cui hanno collaborato anche WWF, Slow  Food e la Commissione nazionale italiana per l’Unesco – fa parte del progetto ‘Wonders. Scopri l’Italia delle  meraviglie’, per la valorizzazione dei territori e del loro patrimonio storico culturale.

Villa dei Volusii Saturnini

La Villa dei Volusii Saturnini, rinvenuta nel 1961 durante i lavori di costruzione dell’Autostrada del Sole Roma-Firenze e risalente al I secolo avanti Cristo, si può così oggi visitare raggiungendola direttamente dall’area di servizio Feronia Ovest, in A1 vicino a Fiano  Romano, che diventa così per la prima volta una porta di ingresso a un sito di interesse culturale nazionale. Nell’area di servizio si trovano anche touch point informativi, da cui scaricare anche un’audioguida.

Il Touring Club Italiano ha inoltre raccolto diversi soci volontari per l’accoglienza dei visitatori. Questo grazie al progetto ‘Aperti per Voi’ nato nel 2005 e attivo in 34 città, con oltre 80 luoghi e 2 mila soci volontari.

Roberto Tomasi
Roberto Tomasi

“Il  progetto Wonders – afferma l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi – muove dall’idea di una infrastruttura autostradale come motore di crescita dei territori, leva dei loro punti di forza economici, naturalistici e culturali. Dà valore all’esperienza del  viaggio e alle bellezze che si trovano  lungo la nostra rete”.