Claudio Feltrin

Made in Italy, FederlegnoArredo: serve filiera italiana per il settore

Condividi

“E’ necessaria la creazione di una filiera completamente italiana foresta-legno, attraverso lo sviluppo della vivaistica forestale e la necessaria crescita di imprese boschive. Ma serve anche che cresca l’industria di prima lavorazione, così che possa rifornire con maggior quantità di semilavorati le aziende di trasformazione”. A sostenerlo il presidente di FederlegnoArredo, Claudio Feltrin, in audizione presso la commissione Attività produttive della Camera.

Piano nazionale e risorse

Secondo Feltri, sul tema materie prime serve “un piano di azione e investimenti per favorire, nel medio periodo, la riduzione della nostra dipendenza dall’estero”. Riguardo al legno ha osservato come “le foreste in Italia stanno aumentando, la loro estensione è pari al 36% del territorio nazionale e la cura dei boschi avrebbe un ruolo centrale, e strategico, per la transizione ecologica, lo sviluppo sostenibile, la riduzione della Co2, l’equilibrio idrogeologico, con ricadute positive sulla produzione di materia prima”.
“Occorre, ha sottolineato infine, rafforzare la misura Transizione 4.0”, puntare sulla formazione e sull’internazionalizzazione delle imprese.