Andrea Abodi (Foto Ansa)

Abodi sulla riforma del lavoro sportivo: possiamo chiudere entro l’anno

Condividi

Per l’attuazione della riforma del lavoro sportivo “sono rimaste ancora 5 deleghe aperte e l’impegno che prendo è che i decreti attuativi – dal 36 al 40 – verranno promulgati entro il mese di giugno, ovvero se sarà necessario entro il mese di settembre. Ritengo ci siano tutte le condizioni per chiudere entro l’anno la riforma”.

Lo ha detto – ripreso da Adnkronos – il ministro per lo Sport e i giovani, Andrea Abodi, in audizione nelle commissioni Lavoro e Cultura alla Camera nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle tematiche sul lavoro sportivo. “Questo vuol dire dare piena attuazione alla norma che ha avuto un percorso eccessivamente aperto nel tempo. E’ la prima responsabilità che mi assumo”, ha aggiunto Abodi. “Poi sarà mia cura riportare in officina il provvedimento nella sua globalità. Quando i provvedimenti nascono in un periodo così lungo e si articolano in questa maniera, si rischia di perdere la coerenza rispetto ai principi ispiratori. Il primo obiettivo che mi assumo è chiudere la riforma poi valuteremo se e come apportare delle modifiche, tenendo conto anche delle nuove condizioni in cui stiamo operando”.