Gian Paolo Tagliavia

Rai Pubblicità spinge su total video e logica cross platform. Listini stabili

Condividi

La struttura guidata da Gianpaolo Tagliavia annuncia che in primavera “i listini di periodo puntano a confermare i cpg reali del 2022” e che sono confermate anche le promozioni del 5% nelle settimane di Pasqua e del 25 Aprile.

Con il vento di Sanremo ancora in poppa, Rai Pubblicità ha presentato l’offerta commerciale dei mesi di aprile e maggio. Il focus è sul portafoglio video molto ampio, che ora è sempre di più multi editore e multi piattaforma, rafforzando la capacità della concessionaria di allargare la copertura su tutti i target.

Il variegato bouquet rende logica una strategia commerciale cross platform e Rai Pubblicità così ora garantisce al mercato una maggiore flessibilità e ed una precisa personalizzazione del media mix.

Per i prossimi due mesi, ai clienti si assicurano “una stagione ricca di contenuti di eccellenza”, la solidità “dei pillar di prima serata di Rai1”, sottolineando il trend di crescita di Rai2 sempre più consolidato e la forza del day time.

La nota della struttura guidata da Giampaolo Tagliavia specifica che, in tema prezzi, “i listini di periodo puntano a confermare i cpg reali del 2022” e che sono confermate anche le promozioni del 5% nelle settimane di Pasqua e del 25 Aprile.

Tante novità

Il digital? Grazie ai canali Vevo il bacino dopo il successo di Sanremo “può contare su 500 milioni di video al mese, cross-device, profilabili a target, sicuri e con kpi qualitativi molto elevati”.

Tra le novità dell’offerta, dopo Radio Italia TV anche gli spazi di Kiss Kiss TV. Rafforzata, infine, anche l’offerta Rai all’estero: i quattro segnali continentali coprono oggi anche alcuni importanti Paesi europei come la Germania e il Portogallo. Per ciascun segnale, oltre all’acquisto in libera che permette un presidio molto puntuale della programmazione, sono ora disponibili dei moduli settimanali a copertura dell’intero palinsesto.