Miley Cyrus e Liam Hemsworth (foto Ansa)

Top media più social: calcio e sport in vetta, ma con meno slancio

Condividi

Nella prima classifica del 2023, Giallo Zafferano cresce del 59% per videoviews. Tra i best performing post esordisce Vanity Fair Next per la Genz

A gennaio la Top 15 Media Italiani, elaborata da Sensemakers in collaborazione con Primaonline, mantiene nelle prime due posizioni per numero di interazioni Sky Sport e Cronache di Spogliatoio, ma con un calo che colpisce trasversalmente anche le altre testate, in particolare quelle sportive. Il dato aggregato del ranking nel mese evidenzia una flessione delle interazioni del 14% rispetto a dicembre.
Va evidenziata come new entry ‘Esse Magazine’, rivista di approfondimento su musica e cultura urban in Italia.

Se ordinassimo la Top 15 per numero di video views, il primo posto sarebbe occupato da Giallo Zafferano che aumenta il numero di visualizzazioni video del 59% rispetto a dicembre.

Best performing post

Entrando invece nel merito della classifica dei Best Performing post debutta ‘Vanity Fair Next’, il nuovo canale di Vanity Fair tutto digitale dedicato alla Generazione Z e che si porta in testa con un buon distacco dal secondo e terzo classificati (rispettivamente RaiPlay e Sky) grazie a un reel che prende spunto da Shakira e Miley Cyrus (nella foto di apertura con l’ex Liam Hemsworth) e dalle loro canzoni dedicate agli ex.
Se il post con il maggior numero di interazioni proviene da Instagram, va tuttavia sottolineato come, ancora una volta, a trainare le interactions complessive siano per lo più i contenuti pubblicati su TikTok (con in media il 50% dei contenuti, segue IG con il 40% e Facebook con appena il 10%).

Oltre a Vanity Fair Next, tra gli altri new entry da segnalare nella classifica dei Best performing post, ci sono Calcio Fanpage, Vogue e Torcha. Il primo sezione di Fanpage dedicata al calcio, il secondo storico mensile di moda e donna, il terzo giovane periodico d’informazione creato su misura per informare le nuove generazioni.

Nonostante la presenza di Calcio Fanpage e Sky Sport, rispetto al mese di dicembre, lo sport perde forza come “discussing content” nella classifica dei Media.

Paid partnership

Infine, all’interno della classifica delle Best Paid Partnership, troviamo riconferme come Fanpage, Geopop e Giallo Zafferano, seppur con un numero di partnership inferiore rispetto a dicembre.
Tra i nuovi ingressi nelle Top 5 da segnalare Ansa (con contenuti su FB) e Freeda (presente a dicembre per le paid partnership su IG, ma assente da FB, dove invece appare in questo mese).

Tra i temi affrontati dai post brandizzati più ingaggianti a gennaio argomenti come salute, gestione energetica e cucina, ma anche scuola e formazione su IG con ScuolaZoo e GiGroup.
Per Giallo Zafferano le collaborazioni più performanti, tanto su FB quanto su IG, sono state con due tra i brand di pasta italiani più apprezzati (Barilla e Pasta Rummo), mentre per Fanpage con la Lega del Filo d’Oro su entrambi i social.

Si segnalano, per maggior numero di paid partnership, Ansa su Facebook (9 contenuti) e Chef in Camicia su Instagram (sempre con 9 post). Tuttavia, come anticipato, i volumi delle partnership sponsorizzate di gennaio sono distanti da quelli di dicembre, riscontrando sulle Top 5 un calo di post del 79% su Facebook e del 50% su Instagram.
Contrazione giustificabile con la fine delle festività natalizie e budget di comunicazione ancora in fase di definizione.

NOTA-METODOLOGICA_Classifica_MediaItaliani