Cristiano Nardò, chief content officer di ADM

Condividi

ADM, la Phygital Media House specializzata nei servizi per la produzione di contenuti digitali, ha annunciato l’ingresso di Cristiano Nardò con il ruolo di chief content officer a partire dal 2 marzo 2023. Il manager, come riporta un comunicato stampa, è stato chiamato a sviluppare e guidare la nuova unit dedicata alla creazione di content per il mercato italiano.

Nato a Torino, 44 anni, Cristiano Nardò ha costruito la sua professionalità in agenzie pubblicitarie internazionali (Red Cell, Armando Testa, Bitmama, Yam112003, M&C Saatchi, Wunderman Thompson, Leo Burnett e Ogilvy) ma vanta importanti esperienze anche come creative producer e autore per diversi artisti e in società di produzione e broadcaster come Zelig/Bananas, Discovery Channel e Rai1. Questo percorso multidisciplinare gli ha permesso di sviluppare una solida competenza nella scrittura di contenuti, che negli anni ha trovato naturale espressione in progetti di branded content.

“Credo che il content sia una leva di marketing eccezionalmente potente perché permette ai brand di creare il più forte legame emotivo con il target e di trasmettere al meglio i propri valori”, ha dichiarato il nuovo chief content officer di ADM. In questo contesto Cristiano Nardò ha firmato diverse case history di grande successo. Tra gli altri: un cortometraggio scritto per Campari e diretto da Paolo Sorrentino, un documentario sul riscaldamento globale per Ariston, un video musicale per Stellantis con protagonisti Sting e Shaggy, una webserie per Lavazza, il progetto ‘Shake Remix’ per Vodafone feat. Ghali.