Smartphone, mercato ancora in calo. Ripresa prevista nel 2024

Condividi

Continua anche nel 2023 il calo del mercato degli smartphone, con la ripresa prevista nel 2024. Sono le indicazioni della società di analisi Idc che arrivano alla chiusura del Mobile World Congress di Barcellona.

Secondo i dati, le spedizioni di smartphone diminuiranno dell’1,1% nell’anno in corso, a 1,19 miliardi di unità, in calo rispetto alla crescita del 2,8% della previsione precedente. Il 62% di questi sarà compatibile con le reti 5G, percentuale destinata a crescere costantemente da qui in avanti sino a raggiungere l’83% nel 2027.

“Il mercato continua a soffrire della debolezza della domanda e delle sfide macroeconomiche in corso”, spiegano gli analisti, che collocano la ripresa al 2024, con una crescita anno su anno del 5,9%, grazie ai mercati emergenti e ad un ciclo di aggiornamento dei dispositvi al momento fermo nei mercati più maturi.

Dispositivi pieghevoli

Un buon andamento in un contesto generalmente negativo lo registreranno gli smartphone pieghevoli: sono attese 22 milioni di unità spedite nel 2023, il 50% in più rispetto all’anno passato grazie alla riduzione dei costi di produzione e alla crescente offerta da parte di più marchi, non solo Samsung ma anche Oppo e Honor Magic Vs, i più recenti arrivati in Europa, e con OnePlus e Motorola pronti a portare sul mercato le loro proposte. Infine, il prezzo medio di vendita degli smartphone che ha registrato una rapida crescita negli ultimi anni inizierà a diminuire a partire dal 2023.