Bing, l’intelligenza artificiale risponde come le celebrità

Condividi

Microsoft sperimenta nuove modalità di ricerca

Dopo aver reso disponibile un selettore di risposte su Bing Ai, che permette al motore di ricerca di Microsoft di essere più o meno sintetico nelle sue risposte, l’azienda prepara la modalità ‘celebrità’.
Nessuna conferma se la modalità possa essere implementata nella versione corrente di Bing, ma sembra che sarà in aggiunta alle tre rese disponibili qualche giorno fa: equilibrata, creativa, precisa.

Musk, Obama e Yoda

Scovata dal sito Bleeping Computer, l’impostazione permetterebbe alla piattaforma, basata su ChatGpt, di dar seguito ai quesiti degli utenti assumendo il tono – almeno nel testo scritto – di un personaggio famoso, anche inventato. Stando alla fonte, tra le celebrità “imitate” da Bing AI ci sarebbero Elon Musk, Tom Cruise, Taylor Swift, Kevin Hart, Dwayne Johnson, Beyoncé, Oprah Winfrey, Tom Hanks, Diddy, Barack Obama e Lebron James. Ma anche personaggi immaginari, tra cui Harry Potter, Batman, Elsa, Yoda, Gandalf, Darth Vader, Katniss Everdeen, Sherlock Holmes e Gollum. Microsoft avrebbe introdotto dei blocchi per evitare che il chatbot segua lo stile di alcuni politici, come Trump e Biden, anche se sul web sono già apparse delle istruzioni per ‘trasformare’ Bing AI nel tycoon e nella sua controparte democratica.

Come funziona

Per usare la modalità Celebrity basta digitare nella casella di chat il comando #celebrity, seguito dal nome, e avviare una conversazione con la sua versione digitale.
Oltre a porre qualsiasi domanda, il chatbot risponderà in maniera puntuale alle curiosità su carriera e hobby del personaggio impersonato.
L’utente può disattivare la modalità celebrità digitando #Sydney, che è la sua impostazione principale.