Hans Vestberg (foto Ansa)

Verizon riorganizza i vertici aziendali

Condividi

Il 13 marzo 2023, Verizon Communications ha annunciato una serie di cambiamenti a livello esecutivo. “Si tratta di una tappa significativa nel processo di trasformazione in atto, intrapreso quattro anni fa, per essere la prima scelta dei clienti nel settore delle tecnologie di comunicazione”, ha spiegato Hans Vestberg (nella foto Ansa), chairman e ceo Verizon.

Una prima novità riguarda la nomina di Sowmyanarayan Sampath, attualmente alla guida di Verizon Business Group, executive vice president e ceo di Verizon Consumer Group (VCG). Grande esperienza nel settore telco, nel ruolo il manager ha come obiettivo principale quello di favorire lo sviluppo dell’azienda in modo rigoroso sul piano finanziario, ma anche in chiave agile e customer first.

Kyle Malady, finora a capo del Global Networks & Technology, è stato scelto come executive vice president e ceo di Verizon Business Group (VBG). Nel ìruolo, Malady continua a sviluppare i programmi di efficienza wireline di VBG.

Subentrando a Malady, Joe Russo, attualmente senior vice president e chief network officer, assume il ruolo di executive vice president e president of global networks and technology.

Inoltre, Matt Ellis, che ha ricoperto il ruolo di executive vice president e chief financial officer di Verizon dal novembre 2016, lascerà l’azienda a partire dal 1° maggio.
Tony Skiadas, senior vice president e controller di Verizon, mentre l’azienda procede con la ricerca di una nuova risorsa, diventa chief financial officer. Nel corso della sua lunga carriera in Verizon, Skiadas ha coordinato diversi team nel ramo Finance; ora ha il compito di assicurarsi che l’azienda rimanga focalizzata sugli obiettivi di riduzione dei costi e incremento dell’efficienza.
Infine, Mary-Lee Stillwell, vice president of accounting and external reporting, è stata nominata senior vice president & controller.