Medvedev contro Netflix: blocca i film in Russia? Scaricate copie pirata

Condividi

L’idea del vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo: diffondere illegalmente i film per danneggiare economicamente le piattaforme occidentali

E’ giusto scaricare e distribuire su internet copie pirata di opere diventate inaccessibili in Russia per la decisione di società occidentali, come Netflix, che ne detengono i diritti.
L’esplicita benedizione alla pirateria digitale arriva dal vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, Dmitry Medvedev.

Attacco economico

“Sai una cosa? Cerca i siti pirati giusti e scarica da loro”, avrebbe detto, spiega Ansa, il politico in un’intervista ai media russi, citata dalla Tass, commentando la scomparsa, in particolare, di parte della musica occidentale dai servizi online in Russia.
“Se ci hanno lasciato, Netflix e gli altri, scaricheremo tutto, lo useremo gratuitamente. E lo diffonderemo su tutto il web per causare loro il massimo danno, in modo che se ne vadano in bancarotta!”, ha concluso.