WPP insiste con l’influencer marketing: prende Obviously e rafforza VMLY&R

Condividi

Acquisizioni con focus sull’influencer marketing, in questa fase, per l’azienda di cui è ceo globale Mark Read. Dopo Goat, WPP ha preso Obviously e l’ha integrata in VMLY&R.

Tempo di acquisizioni per WPP, che rinfoltisce e approfondisce il bouquet di specializzazioni attingendo al mercato. Il focus, in questa fase, per l’azienda di cui è ceo globale Mark Read, è quello dell’influencer marketing. Fresco l’acquisto della londinese Goat, WPP ha puntato e portato a casa un’altra agenzia anglosassone specializzata su questo fronte, stavolta newyorkese, comprando Obviously.

Mark Read

Read ha dichiarato: “L’economia dei creator ha registrato una notevole crescita negli ultimi anni e ha un ruolo importante nel plasmare il comportamento dei consumatori. Obviously offre un’ampia gamma di servizi di influencer marketing a livello globale e una piattaforma tecnologica mondiale che rafforzerà ulteriormente la nostra offerta”.

Fondata nel 2014, l’agenzia annovera alcuni importanti clienti internazionali, tra cui Ford, Google e Amazon. Il team di di Obviously si unirà a quello del network VMLY&R, rafforzandone i servizi.