Joe Biden (Foto Ansa)

Ai, Biden a Big Tech: prodotti siano sicuri prima di renderli pubblici

Condividi

Le società tecnologiche devono assicurarsi che i loro prodotti dell’intelligenza artificiale siano sicuri prima di introdurli al pubblico. E’ il punto di vista del presidente americano, Joe Biden, espresso incontrando il consiglio degli advisor per la scienza e la tecnologia.

Vantaggi e rischi

“L’intelligenza artificiale può aiutare ad affrontare molte sfide difficili come le malattie e il cambiamento climatico, ma potrebbe potrebbe comportare potenziali rischi alla società, all’economia e alla sicurezza nazionale”, ha spiegato Biden, stando a quanto racconta Reuters. A chi gli chiedeva se l’intelligenza artificiale fosse pericolosa, Biden ha risposto: “Resta da vedere, potrebbe esserlo”.

Le posizioni di Biden sul mondo tech

Non è la prima volta che Biden parla dei pericoli legati allo sviluppo tecnologico e della sua invasività nella vita di tutti. Primi tra tutti i social, che ha anche accusato di usare i più giovani come “cavie” per i loro profitti, invocando una legge bipartisan sulla raccolta dati.

Attenzione su ChtGpt

Sulle potenzialità dell’intelligenza artificiale si stanno concentrando le autorità di diversi paesi, concentrandosi in particolare sulla questione privacy. La scorsa settimana una disposizione del Garante italiano ha portato al blocco di ChatGpt. Ma nelle ultime ore si sono mossi in questa direzione anche altri paesi, come Canada, Germania, Francia e Irlanda.