Sabato, domenica e lunedì. Pasqua in mostra e in musica

Condividi

Gli spettacoli teatrali chiudono per festeggiare la Pasqua, ma le mostre restano aperte ed Helmut Newton conquista Milano. Mentre a Roma suona Vivaldi e danza il cinema degli anni Trenta. E a Napoli Marco D’Amore porta a scoprire la città magica

Fabio Biondi (©Musacchio, Ianniello & Pasqualini)

‘Gloria’ a Biondi

Sabato, all’Auditorium Parco della musica di Roma, sul palcoscenico della sala Santa Cecilia, torna dopo quattro anni Fabio Biondi, direttore d’orchestra e violinista, che presenta un programma interamente dedicato a Vivaldi. Il concerto si concluderà con il ‘Gloria’, affidato al Coro di Santa Cecilia, con il soprano Marie Lys e il contralto Lucia Cirillo.

I coniglietti della scienza

Per tutto il weekend pasquale il Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano organizza una serie di attività rivolte a tutte le fasce di pubblico. Ai più piccoli vengono proposti giochi d’ombre con conigli disegnati e ritagliati, i più grandi possono sperimentare diversi scenari di intelligenza artificiale del prossimo futuro o indossare un visore con il quale diventare piloti di un aeroplanino che sorvola isole tropicali.

La coniglietta di Helmut

A Milano, a Palazzo Reale, prosegue la mostra dedicata al grande fotografo tedesco di cui l’anno prossimo si celebreranno i 20 anni dalla morte. ‘Helmut Newton Legacy’ è curata dal direttore della Helmut Newton Foundation, Matthias Harder, e da Denis Curti. In esposizione, 250 fotografie, riviste, documenti e video. Con un focus particolare (e in parte inedito) sui alcuni servizi di moda dell’autore.

‘Freaks’

Cinema proibito

Dopo la proiezione di ‘Freaks’, sabato arriva la ‘Quarantaduesima strada’ diretta 90 anni fa da Lloyd Bacon. Il musical, con le coreografie di Busby Berkeley, porta al cinema le sofferenze sociali legate alla Grande depressione americana. Per questo, è stato scelto fra i titoli della ‘Hollywood proibita’. La rassegna, al Palazzo delle Esposizioni di Roma, propone film americani che fra il 1930 e il ’34, prima che entrasse in vigore la censura del Codice Hays, hanno affrontato temi difficili, dal sesso alla violenza, dalla questione razziale all’emancipazione delle donne.

Marco D’Amore

Pasqua a Napoli

Per chi la Pasqua non la festeggia in giro per l’Italia ma a casa, per chi sia affascinato da Napoli ma voglia anche conoscerla meglio. Marco D’Amore ha realizzato il documentario ‘Napoli magica’, domenica su Sky Arte. L’attore e regista di ‘Gomorra’ accompagna lo spettatore nel cimitero delle Fontanelle, a Castel dell’Ovo, nella cappella del Cristo Velato, alle Catacombe di San Gaudioso, fra persone reali e personaggi del mito.