Marta Fascina (foto LaPresse)

L’aria che tira sui giornali. Berlusconi sta meglio, ma fa discutere la Fascina con il padre al fianco

Condividi

Non è facile per il lettore districarsi tra le notizie di prima pagina dei giorni di Pasqua. Se infatti un po’ rasserenano – ma non è ancora fuori pericolo – le notizie sullo stato di salute del Cavaliere, c’è aria di tregua su quel che potrebbe accadere a Forza Italia nella malaugurata ipotesi che non ce la facesse. Tanto che per placare gli animi è riapparso all’improvviso sulla scena anche Gianni Letta.
Perché, se il Cavaliere fosse costretto ad una lunga degenza o se – speriamo di no perché tutti gli vogliono bene –
purtroppo mancasse, da che parte i suoi fedelissimi fan passerebbero il Rubicone? Nelle braccia della Meloni o in quelle di Salvini che, da tempo e in modo smodato, punta alla leadership di una destra ancora più destra di quella che vorrebbe la premier per approdare al Ppe europeo?

Ed è tramontana di spifferi tra le due fazioni, che poi non si sa davvero quanto potrebbero contare visto che il “bandolo” della matassa è invece nelle mani di Fininvest e cioè di Marina e degli altri suoi eredi e, pare ora, anche in quelle della Fascina che non sembra disposta, con suo padre al fianco, a mettersi da parte.
E siccome non c’è cronista che oggi non intinga la penna in questo più che incerto scenario, si metta dunque comodo il lettore sul divano perché ne potrà vedere delle belle anche se molti italiani sperano che questo non accada perché a Berlusconi, nonostante le sue stravaganze, mezza Italia è affezionata.