Si chiama MAX lo streaming di WBD. Scende in campo con Harry Potter

Condividi

Vicino il debutto Usa (23 maggio) dell’offerta di streaming integrata di WBD. Unificata e rafforzata con nuovi e prestigiosi contenuti la proposta che veicola i programmi distribuiti fino al 22 maggio su HBO MAX e Discovery+. 9,99 dollari al mese per l’offerta di base. In Italia, Uk, Germania (dove i principali diritti sono stati ceduti a Sky fino al 2025) e Francia il grande competitor di Disney+, Netflix, Prime e Paramount+ arriverà dopo

Un altro gigante dello streaming affila le sue armi. Il marchio MAX (il nome è quello atteso) debutterà il 23 maggio negli Usa e punterà su titoli e novità prestigiosissime e sarà disponibile in tre diverse fasce di prezzo. Decolla così l’offerta streaming targata WBD che integra prodotto a taglio ‘scripted’ e proposte ‘unscripted’, nonché le due diverse piattaforme ancora esistenti. I contenuti fin qui traghettati da HBO Max e, quindi il patrimonio ed il know how produttivo di Warner ed HBO; e poi quelli factual, con docufiction e docureality, ma anche i reality ‘puri’ e lo sport, più tipici della tradizione Discovery e fin qui proposti attraverso Discovery+.

Dave Zaslav

Centenario Warner da onorare

Ad un anno dall’annuncio della fusione che ha dato vita a WBD, in un 2023 che è pure l’anno del centenario Warner, il ceo David Zaslav ha spiegato da Burbank, assieme agli altri manager di punta della media company che guida, la nuova organizzazione dell’offerta di streaming.

Zaslav ha assicurato che l’app sarà tecnicamente migliore e più fruibile di quella di HBO Max. E che non ci saranno problemi di transizione. Gli abbonati ad HBO Max potranno facilmente emigrare in MAX, con delle offerte che ne riconoscono la fedeltà. Mentre per quelli di Discovery+ sarà pure possibile mantenere il servizio sulla propria app autonoma, con lo stesso costo di prima per guardare come fatto fino ad adesso la programmazione.

JB Perrette

Tre offerte calibrate

Il ceo ha passato il testimone a JB Perrette, Presidente e CEO, Global Streaming & Games, Warner Bros. Discovery. Con questo nuovo marchio – ha dichiarato Perrette – WBD allarga gli orizzonti dello streaming, fin qui singolarmente più ristretti di HBO Max e discovery+. “Max offrirà un’ampia gamma di scelte di qualità a tutti i consumatori”.

Negli Usa MAX (‘The One To Watch’ il concetto guida dell’offerta e della campagna pubblicitaria di lancio) sarà disponibile in tre opzioni: Max Ad Lite, a 9.99 dollari al mese (o a 99,99 dollari l’anno), con due flussi di stream in HD e una quota modica di pubblicità; MAX Ad Free, a 15.99 dollari al mese (o a 149,99 dollari annui), senza pubblicità e con la possibilità di fare 30 download, sempre con una doppia utenza; Max Ultimate Ad Free, a 19.99 dollari al mese (o a 199,99 dollari l’anno), senza pubblicità, la possibilità di fare 100 download, quattro stream in 4K con HDR e audio Dolby Atmos.

Una grande rivoluzione, con un’offerta di qualità ma anche molto estesa per tipologia di target raggiungibili, fatta ad un prezzo e con modalità di approccio che cerca di posizionare in maniera elettiva MAX nel confronto inevitabile con Disney+, Netflix, Paramount Plus, Prime, Apple Tv.  

Harry Potter versione serie sarà il titolo cult del nuovo servizio

Il focus per WBD, più che nella distribuzione, rimane quello ideativo e produttivo, la inesauribile e centenaria capacità di storytelling del gruppo. “Il servizio Max è un mosaico di contenuti ad ampio raggio che non avrà eguali per ampiezza, portata ed eccellenza della sua offerta” ha sottolineato Casey Bloys, Chairman e ceo di HBO e Max Content. Tra le novità annunciate ci sono la versione seriale di ‘Harry Potter’, un prequel di ‘Game of Thrones’, una commedia spin off di ‘The Big Bang Theory’, una serie ispirata a ‘The Conyuring’, e poi ‘The Penguin’ con Colin Farrell, la serie drammatica ‘The Sympathizer’, e le altrettanto tese ‘The Regime’ come Kate Winslet, e ‘True Detective: Night Country’ con Jodie Foster.

Kathleen Finch

Tante le novità anche espresse in ragione del know how Discovery, presentate da Kathleen Finch, chairman & chief content officer Us Networks Group, tra cui l’italiano ‘Ciao House’ e poi ‘Love & Translation’, ‘Barbie Dreamhouse Challenge’.

In Europa si parte da Spagna, Portogallo e Polonia

I principali diritti Warner – quelli che vanno su Warner Tv, ma anche su Mediaset e Prime e altrove – sono di Sky fino al 2025. I primi Paesi in Europa in cui sarà lanciato il nuovo servizio, quindi saranno quelli in cui è già presente HBO Max, e dunque la Spagna, il Portogallo, la Polonia, i Paesi Nordici, mentre rimangono fuori Italia, Francia, Germania e UK.