IAB Italia, eletto il nuovo Consiglio Direttivo

Condividi

Un triennio di sfide delicate alle porte per il nuovo consiglio, che tra qualche giorno eleggerà presidente e vicepresidente. Una gestione che si annuncia all’insegna della continuità

Rinnovato l’organo di comando di IAB. Si è svolta il 13 di aprile l’assemblea per l’elezione dei componenti del Consiglio Direttivo di IAB Italia, il Chapter italiano dell’Interactive Advertising Bureau. Le cinque anime dell’associazione, hanno eletto – ognuna due rappresentanti – i seguenti dieci consiglieri.

Per la Domanda Big sono stati scelti Silvia Fellegara, head of global advertising rand Engagement and Content Strategy di Enel, e Carlo Noseda, presidente uscente, e CEO & Founder, M&C Saatchi.

Per la Domanda Small i due consiglieri sono Marino Gualano (Founder & International Business Development Director, Tangoo) e Fabrizio Milano D’Aragona (Amministratore delegato, Datrix-3rdPlace, Datrix).

Per l’Offerta Big chiamati Barbara Bontempi (Chief Digital Officer di Piemme) e Tomaso Uliana (Head of Video Italy di Outbrain).

Per l’Offerta Small i due consiglieri espressi sono stati Giorgio Mennella (Advertising Director di Ciaopeople) e Massimo Luigi Pattano (Marketing Manager, 4w MarketPlace).

Per la componente Service, infine, eletti Carlo De Matteo (Co-Founder & COO, Mint) e Alfonso Mariniello (Dir Market Sales Development Microsoft).

Tanti nodi da sciogliere per pesare di più

Le misurazioni, il contesto macroeconomico preoccupante, le regole su privacy e copyright sempre più stringenti ed europee, con una più marcata sensibilità dei regolatori che emerge a tutti i livelli, ma anche le evoluzioni accelerate della tecnologia che chiamano in causa l’intelligenza artificiale sono tra i temi sfidanti del prossimo triennio.

E poi, nel contempo, le relazioni non sempre fluidissime con gli attori fondamentali dell’associazionismo nella industry, ma anche il tema del rapporto con gli OTT, a partire da Google e Meta.

L’elezione del Presidente, del Vicepresidente e del Tesoriere avverrà nei prossimi giorni nel corso della prima riunione del nuovo Consiglio Direttivo. L’aggiudicazione a uno dei dieci attuali consiglieri dell’incarico di presidente libererà un posto nel consiglio di amministrazione per uno dei candidati non eletti fin qui. E secondo i rumors potrebbe esse la Domanda Big a ripescare il suo escluso.