Gian Luca Pulvirenti

Mondadori partner degli insegnanti sui temi in ambito ESG

Condividi

“Promozione della lettura e della crescita socio culturale”, “Promozione dello Sviluppo Sostenibile” e “Istruzione e mondo delle scuole”: sono queste le tre tematiche di sostenibilità che circa 4.800 docenti italiani hanno definito come più rilevanti, considerando gli impatti generati dal Gruppo Mondadori in ambito ambientale, sociale e di governance.

L’indagine – spiega una nota – è stata realizzata dal Gruppo Mondadori, primo editore in Italia nel mercato dei libri scolastici con le case editrici Mondadori Education, Rizzoli Education e D Scuola, nell’ambito dell’attività di stakeholder engagement che l’azienda ogni anno porta avanti per la Dichiarazione consolidata di carattere non finanziario.

La survey, condotta attraverso un questionario online, ha raccolto le opinioni del corpo docenti di scuole primarie (28%) e secondarie di primo (26%) e secondo (46%) grado di tutte le regioni d’Italia.

Un momento di ascolto – esteso anche ad altre categorie di portatori di interesse – importante per identificare gli ambiti ESG prioritari per Mondadori, sui quali il Gruppo continuerà a impegnarsi in futuro con determinazione e attenzione in un’ottica di miglioramento continuo. L’analisi è stata sviluppata in coerenza con le linee guida strategiche del Piano triennale di Sostenibilità definito da Mondadori nel 2022.

“Le nostre case editrici di scolastica dedicano grande attenzione all’ascolto delle aspettative e necessità dei docenti, interlocutori sempre più strategici per il nostro Gruppo. In quest’ottica la survey che abbiamo condotto, insieme ai focus group e alle attività che promuoviamo sul territorio, sono diventate ormai una pratica consolidata per monitorare le esigenze degli insegnanti e sviluppare strumenti didattici e servizi sempre più innovativi e accessibili. Grazie a questo dialogo costante vogliamo consolidare il nostro impegno nell’offrire contenuti sempre più approfonditi e ampi sulle tematiche di sostenibilità e sull’Agenda 2030. Già da qualche anno questi temi trovano un importante spazio non solo nei nostri libri di testo, ma anche nelle iniziative concrete volte alla formazione dei docenti e alla crescita delle nuove generazioni”, ha dichiarato Gian Luca Pulvirenti, Amministratore delegato di Mondadori Scuola.

Gian Luca Pulvirenti
Gian Luca Pulvirenti

I risultati della survey


Entrando nel dettaglio della survey, gli insegnanti sono stati chiamati a valutare – attribuendo un punteggio su una scala 1 a 5 – le tematiche di sostenibilità più rilevanti sulla base delle proprie aspettative, considerando gli impatti generati dal Gruppo Mondadori in ambito ESG.

Il tema considerato come prioritario dal corpo docenti è la “Promozione della lettura e della crescita socioculturale”;
al secondo posto “Promozione dello Sviluppo Sostenibile”; segue la tematica “Istruzione e mondo delle scuole”;
al quarto posto “Diversità, equità e inclusione”; particolare attenzione anche alla tematica ambientale “Climate change e biodiversità”.

La seconda parte dell’indagine ha messo inoltre in evidenza tra l’altro quali sono i principali ambiti di sostenibilità su cui, secondo i docenti, il Gruppo dovrebbe concentrarsi nel breve – medio periodo.
La maggior parte dei rispondenti ritiene prioritario, anche in questo caso, che Mondadori continui a focalizzare l’attenzione sull’educazione allo Sviluppo Sostenibile, le iniziative volte alla Promozione della lettura e della cultura ambientale. Tre ambiti su cui il Gruppo è già fortemente impegnato attraverso le sue case editrici con obiettivi qualitativi e quantitativi definiti all’interno del Piano di Sostenibilità.