A Roma il City Nature Challenge: cittadini al servizio della scienza

Condividi

Si svolgerà a Roma da venerdì 28 aprile al 1° maggio il City Nature Challenge (CNC), un grande evento di Citizen Science sulla biodiversità urbana. CNC è una competizione amichevole tra oltre 450 città del mondo che gareggiano tra loro grazie alla partecipazione di scienziati e cittadini volontari, che nei quattro giorni di gara sono chiamati a raccogliere e segnalare il maggior numero di dati sulla biodiversità urbana e periurbana.

Chi vuole partecipare deve scattare quante più foto possibili di animali e piante nell’area della Città Metropolitana di Roma e condividerli attraverso l’app o il portale di iNaturalist. In particolare è possibile inviare le immagini di piante, animali, funghi, licheni, muffe, o qualsiasi forma o prova di vita (anche peli, tracce, conchiglie, carcasse).
È anche possibile rilevare la presenza della specie tramite file audio (esempio: il canto degli uccelli, o vocalizzazioni di grilli o anfibi).

La partecipazione di Roma alla competizione internazionale è stata promossa dall’Accademia Nazionale delle Scienze e sostenuta, tra gli altri, dal Servizio Tenuta Presidenziale di Castelporziano (foto Ansa), dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità, da Ispra, Crea e Regione Lazio.

Lo scopo dell’iniziativa

Le iniziative di Citizen Science sono particolarmente importanti sia per il contributo che possono dare all’avanzamento della conoscenza scientifica attraverso la raccolta, l’analisi e l’interpretazione di dati in modo condiviso, sia perché propongono il coinvolgimento della cittadinanza, delle famiglie e dei giovani con ricadute rilevanti in termini di sensibilizzazione ambientale sul valore della biodiversità negli ecosistemi urbani.

Per partecipare è necessario creare un profilo utente e andare su City Nature Challenge 2023: Roma, Italy · iNaturalist e cliccare su ‘Unisciti al progetto’ di iNaturalist (in alto a destra nella pagina).

Il numero di segnalazioni (foto o audio) raccolte all’interno dei confini della Città Metropolitana di Roma Capitale determineranno la posizione della città di Roma nella classifica finale. Vincerà la città che sarà in grado di coinvolgere il maggior numero di cittadini, di raccogliere il maggior numero di segnalazioni valide e il maggior numero di specie osservate.