Dorsey fa concorrenza al “suo” Twitter lanciando BlueSky

Condividi

Dal manager critiche anche all’operato di Musk. “Non ha agito bene, lo stato attuale della compagnia è pessimo”, ha conguettato

Jack Dorsey si prepara a far concorrenza a Twitter. Il manager, co-fondatore della piattaforma ora di proprietà di Elon Musk, ha lanciato BlueSky, nuovo progetto social.

Cos’è BlueSky

Lanciato a febbraio, BlueSky ha un aspetto simile a Twitter, con la possibilità di pubblicare brevi testi, al massimo di 300 caratteri, e foto. Per ora, ricorda Reuters, non sono ammessi video o messaggi direct.
La sua particolarità è essere una piattaforma decentralizzata, cioè non dipendente dal server di proprietà di una singola azienda, ma da un insieme di reti federate di diversi utenti.
E’ la stessa tecnologia adottata da Mastodon, altro social considerato alternativo a Twitter.

Solo a febbraio, segnala Forbes ripresa da Ansa, l’app è stata scaricata 375mila volte. Al momento è ad invito e in lista d’attesa ci sono oltre 1 milione di persone.
Negli Stati Uniti hanno iniziato a utlizzarla politici,  tra cui la deputata Alexandria Ocasio-Cortez, giornalisti, attori e influencer.

Dorsey e Musk

Dopo le dimissioni dal ruolo di amministratore delegato, a novembre 2021, Dorsey aveva smentito le voci che lo davano vicino al ritorno in Twitter con l’arrivo di Musk.
Anzi. Se inizialmente il manager aveva sostenuto l’imprenditore sudafricano nella sua campagna di conquista del social, ora la situazione sembra cambiata. Nei giorni scorsi infatti Dorsey ha pubblicato un post sul suo profilo criticando l’operato di Musk. “Non ha agito bene, lo stato attuale della compagnia è pessimo”, ha cinguettato, contestando anche l’introduzione dell’abbonamento per le spunte blu su Twitter.