Ai, la Casa Bianca convoca Google e Microsoft

Condividi

All’incontro di giovedì, presenti anche i vertici di OpenAI e Anthropic

La Casa Bianca convoca i vertici Google e Microsoft per un incontro con la vice presidente Kamala Harris. Tema, senza troppe sorprese, gli sviluppi dell’inteligenza artificiale. Con loro ci saranno i rappresentati di OpenAi e Anthropic, altra startup dedicata all’AI.

Ad anticiparlo, l’agenzia Reuters, che ha segnalato come all’incontro, in programma giovedì, dovrebbero partecipare anche il capo dello staff del presidente Joe Biden, Jeff Zients, il vice Bruce Reed, il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, il direttore del Consiglio economico nazionale Lael Brainard e il segretario al commercio Gina Raimondo

L’invito di Biden

La pianificazione dell’incontro arriva dopo settimane in cui il tema dell’AI e dei suoi sviluppi sta tenendo sempre più banco, catalizzando l’attenzione della politica. A preoccupare i rischi connessi allo sviluppo di sistemi sempre più sofisticati in un contesto pressochè non regolamentato, con timori che coinvolgono la privacy, la sicurezza nazionale, fino ad arrivare all’istruzione.
A inizio aprile lo stesso presidente Biden aveva espresso i suoi timori, invitando le big tech a essere più prudenti quando rendono pubblici i loro prodotti, e a farlo solo se convinti della loro sicurezza.

Non è un caso tra l’altro che la scorsa settimana la sicurezza interna americana abbia creato una task force per studiare l’Ai. Con l’obiettivo di individuare “punti deboli” della nuova tecnologia anche per indirizzare l’azione del Governo.

Le mosse in Ue

Alta l’attenzione sul tema ache in Europa, dove l’Unione ha convocato una task force dei garanti per adottare una linea di azione comune su casi come qullo di ChatGpt. Mentre l’11 maggio l’Eurocamera voterà normative più stringenti sull’AI.