Fuortes (foto LaPresse)

“Decreto Fuortes”. Il DL per le fondazioni liriche inciderà sui vertici Rai

Condividi

Arriva in Consiglio dei ministri un decreto legge che – secondo quanto spiegato da fonti di governo riprese da Ansa – interverrà anche sul limite di età a 70 anni oltre cui scatterebbe il pensionamento dei direttori delle fondazioni lirico-sinfoniche, che dovrebbe incidere anche sulle decisioni sulla Rai e sul futuro dell’attuale amministrazione delegato Carlo Fuortes.

Il decreto, secondo quanto si legge nell’ordine del giorno del Cdm, interviene sull’amministrazione di “enti e società pubbliche” e si occupa anche di “termini legislativi” e “iniziative di solidarietà sociale”.


Il Consiglio dei ministri convocato a Palazzo Chigi in data odierna alle ore 16.00, si legge nel comunicato, esaminerà il seguente ordine del giorno: – decreto-legge: Disposizioni urgenti in materia di amministrazione di enti pubblici e società, di termini legislativi e di iniziative di solidarietà sociale (presidenza – Economia e finanze – Salute – Lavoro e politiche sociali – Imprese e made in italy – Cultura – Sport e giovani); – decreto legislativo: Norme di attuazione dello statuto speciale per la Regione Trentino-Alto Adige/ Südtirol recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 (Norme di attuazione dello Statuto speciale della Regione Trentino-Alto Adige in materia di proporzionale negli uffici statali siti nella Provincia di Bolzano e di conoscenza delle due lingue nel pubblico impiego) (presidenza – Affari regionali e autonomie); – decreto legislativo: Norme di attuazione dello Statuto speciale della regione Trentino-Alto Adige/Südtirol recanti modificazioni del decreto del Presidente della Repubblica 1° febbraio 1973, n. 49 (Norme di attuazione dello Statuto speciale per il Trentino-Alto Adige: organi della Regione e delle Province di Trento e Bolzano e funzioni regionali), in materia di patrocinio legale dell’Avvocatura dello Stato (presidenza-Affari regionali e autonomie); – disegno di legge: Abrogazione di norme prerepubblicane relative al periodo 1861-1870 (Riforme istituzionali e semplificazione normativa); – Leggi regionali; – Varie ed eventuali.