WhatsApp attiva ‘Chat Lock’, lucchetto che rende private le conversazioni

Condividi

Arriva su WhatsApp una nuova funzione che permette agli utenti di mantenere alcune conversazioni più private. L’ha annunciata Mark Zuckerberg in un post, lo strumento si chiama ‘Chat Lock’: consente di bloccare qualsiasi chat, collocandola in una cartella specializzata accessibile solo tramite dati biometrici, come un’impronta digitale o una scansione del volto, o attraverso l’inserimento di una password.

“Le nuove chat bloccate in WhatsApp rendono le tue conversazioni più private”, scrive il fondatore di Meta ripreso da Ansa. Per bloccare una chat basterà toccare il nome della conversazione, individuale o di gruppo, e selezionare l’opzione di blocco. Quando si vuole accedere ai messaggi protetti, bisognerà appoggiare il dito precedentemente registrato o eseguire la scansione del volto. In alternativa, come già accade oggi come forma di doppia autenticazione, l’utente può inserire una password di sblocco. Meta – secondo indiscrezioni – presto dovrebbe rendere disponibile a tutti su WhatsApp anche la modifica dei messaggi inviati, entro 15 minuti dal lancio, un’opzione scovata nella versione beta dell’app per Android.