I giovani milanesi del CSI fanno Big Bang edizione olimpica

Condividi

La Fondazione Milano Cortina 2026 e il CSI Centro Sportivo Italiano Milano hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per la promozione e la valorizzazione della cultura dello sport e dei valori Olimpici e Paralimpici.

Gli obiettivi dell’intesa

“L’accordo, siglato dal presidente della Fondazione Milano Cortina 2026, Giovanni Malagò, dall’ad Andrea Varnier e dal presidente del Csi Milano, Massimo Achini, nasce dal desiderio comune di ideare, sviluppare e diffondere iniziative congiunte, relative al mondo dello sport e rivolte in particolare ai giovani”, è scritto nel comunicato stampa.

Achini: “segno di speranza”

Il Csi è una potenza nel mondo dello sport di base. Nato nel 1944 per iniziativa dell’Azione Cattolica, ha come missione l’educazione giovanile attraverso lo sport.
Il presidente del Csi Milano Massimo Achini ha dichiarato: “Questo protocollo non è un qualcosa di burocratico, esattamente il contrario. È un segno di speranza e di profezia”.
“Vogliamo ringraziare di cuore la Fondazione Milano Cortina 2026 per la fiducia e il coraggio. Per il Csi questa è una firma storica, della quale avvertiamo tutta la responsabilità. Mettiamo a servizio della Fondazione la bellezza e la vitalità delle società sportive di base e di tutto il CSI. Siamo convinti che l’alleanza tra sport di base e grandi eventi sportivi sia una strada maestra da seguire”.

Appuntamento il 20 maggio

Da sempre i giovani costituiscono il principale punto di riferimento del Csi e del Coni e saranno proprio loro i protagonisti del ‘Big Bang dei Giovani edizione Olimpica’, in programma sabato 20 maggio al palasport di Cornaredo (Milano). Sarà la prima iniziativa frutto dell’accordo e – a partire dalle ore 15 – 150 giovani di età compresa tra i 16 e i 30 anni, divisi in 10 tavoli, si confronteranno sul tema ‘I valori Olimpici e Paralimpici e i giovani’. Alle 18 circa l’evento si trasferirà nell’area antistante il palasport.