Meta vende (al ribasso) Giphy a Shutterstock

Condividi

Meta cede a Shutterstock Giphy per 53 milioni di dollari. L’accordo è arrivato dopo che l’autorità antitrust inglese avevano bloccato l’operazione – da 400 milioni di dollari – con cui la holding social di Mark Zuckerberg aveva messo le mani sulla piattaforma per creare gif, ordinandone appunto la cessione. Alla base dell’intervento, il timore che l’acquisizione potesse limitare la concorrenza.

Il repertorio di Giphy

Giphy, ricorda Reuters, ha uno dei più grandi repertori al mondo di immagini animate e adesivi utilizzati su piattaforme come Facebook, Instagram, TikTok e Microsoft Teams.
Ad alimentare il suo database anche immagini ufficiali di società come Disney e Netflix, raccoglie 15 miliardi di impressioni giornaliere.