Fatto Quotidiano: Gomez condirettore per integrare giornale e sito

Condividi

Dal primo settembre Marco Travaglio sarà affiancato da Peter Gomez alla guida del Fatto Quotidiano. A comunicarlo alla redazione del quotidiano, spiega Professione Reporter, lo stesso Travaglio. “Ho deciso di nominare Peter Gomez condirettore. Per favorire l’integrazione fra le edizioni di carta e online”.

Nel ruolo di condirettore, aggiunge ancora il portale, Gomez resta responsabile dell’online. Maddalena Oliva resterà vicedirettrice, mentre Salvatore Cannavò probabilmente lascerà l’incarico, per sua scelta personale.

Chi è Peter Gomez

Nato a New York, nel 1963, Gomez è un giornalista, saggista e blogger. Nel 2009 è stato tra i fondatori del Fatto, e da allora guida la testata online, aggiungendo poi, nel 2017 anche la direzione del mensile d’inchiesta FQ Millennium.

Dopo la scuola di giornalismo, ha lavorato a L’Arena di Verona, al Giornale di Indro Montanelli, che ha seguito poi a La Voce, fino alla chiusura del quotidiano.
Dal 1996 ha collaborato con L’Espresso, occupandosi di tutti i più importanti casi di corruzione politica, giudiziaria e molto di mafia.

La nota dell’editrice

Seif, l’editrice del Fatto Quotidiano con una nota ha poi ufficializzato il cambiamento nell’organico redazionale. “La nomina di Peter Gomez a condirettore de Il Fatto Quotidiano, si legge, si inserisce all’interno della visione di Seif che ha come obiettivo realizzare e implementare una strategia digitale unitaria per le redazioni del cartaceo e dell’on-
line”.

Nell’autunno scorso, si ricorda, è stato approvato il nuovo piano industriale triennale che “punta alla transizione digitale, all’innovazione tecnologica e al rafforzamento della community del Fatto allargando il contesto anche alla
formazione”.

“La crisi delle edicole che il mercato dell’editoria sta attraversando da anni, impone a Seif di pensare ad una strategia digitale maggiormente condivisa fra le due redazioni del Fatto Quotidiano”, ha spiegato Cinzia Monteverdi, presidente e ad dell’editrice. “Oggi siamo una community company con un rapporto di digitalizzazione molto alto e con potenzialità di crescita molto importanti che richiedono una visione d’insieme per un ulteriore crescita sul digitale. La nomina a condirettore di Peter Gomez, ha concluso, si inserisce perfettamente in questo contesto”.