Diritti tv, Casini: diverse opzioni per avere risposte positive dal mercato

Condividi

Archiviata o quasi – manca lo spareggio salvezza dell’11 giugno tra Verona e Spezia – la stagione 2022/23, la Serie A guarda al futuro. Cominciando della vendita dei diritti per le stagioni dal 2024.
“Il tema del bando dei diritti è in corso”, ha detto Lorenzo Casini, presidente della Lega Serie A, ospite di Radio Anch’io Sport su Rai Radio 1. “Il termine per presentare le offerte è il 14 giugno. Poi la prossima settimana inizierà il percorso che prevede diversi passaggi tra cui anche la trattativa privata con chi ha presentato le offerte”.

A proposito delle opzioni offerte dal bando, Casini ha detto: “la partita in chiaro è tra i pacchetti, come c’è l’opzione del canale o di avere un operatore che prenda delle giornate sul modello Boxing day in Premier. Ci sono tante opzioni per far sì che il mercato risponda positivamente a tutte queste proposte”.

I risultati in Europa

“Adesso c’è attesa”, ha continuato senza nascondere un certo ottimismo figlio dei risultati ottenuti in Europa dai club italiani, ma anche dell’ultima stagione. “Dal punto di vista sportivo è stato un campionato molto bello, il Napoli è la quarta squadra diversa ad aver vinto lo scudetto in quattro anni, ma anche la quarta in oltre 20 anni: un risultato molto importante per aumentare la competitività del campionato”.