Rai: nessuna epurazione. Chi ha perso un programma ne ha guadagnato un altro

Condividi

Presentati i nuovi palinsesti in Cda: il maggior rimescolamento per Rai3.
Sarà l’Auditel a decretare il successo e l’apprezzamento del pubblico.

‘Report’ al posto di ‘Che tempo che fa’, Serena Bortone che rimpiazza Massimo Gramellini, al sabato sera, e Monica Maggioni che eredita ‘In Mezz’ora’, il programma giornalistico di Lucia Annunziata che, come Fabio Fazio e Gramellini ha deciso di lasciare viale Mazzini.
Sono alcune delle novità, già anticipate nei giorni scorsi dei nuovi palinsesti della Rai su cui si è alzato ufficialmente il sipario ieri in una lunghissima seduta del Cda durata fino alle 19.

Presa d’atto il 3 luglio

Introdotti da un breve commento dell’ad Roberto Sergio, i programmi che si vedranno sulle reti Rai a partire da metà settembre sono stati illustrati dal direttore distribuzione Stefano Coletta.
Nella prossima seduta del 3 luglio il Cda formalizzerà la ‘presa d’atto’ e il 7 luglio i nuovi palinsesti saranno presentati alla stampa e agli investitori pubblicitari a Napoli.

Quello che si può dire a caldo è che non c’è stato la “grande epurazione” che si paventava a sinistra. Nessun conduttore o talent, è stato fatto fuori, e chi ha perso un programma ne ha guadagnato un altro.
E’ chiaro che rispetto ai conduttori carismatici e politicamente incisivi che hanno lasciato la Rai, le scelte fatte hanno un sapore diverso, memo pepato (Report a parte). Ma sarà soprattutto interessante vedere gli effetti della grande movimentazione di poltrone, con qualche inserimento dall’esterno, per capire fino a che punto gli equilibri in Rai
saranno modificati, non in termini di lottizzazione, ma di comunicazione. E saranno i risultati degli ascolti a decretare il
successo o l’insuccesso delle scelte fatte.

Rimescolamento a Rai3

Il maggiore rimescolamento delle carte si vedrà a Rai3, storica roccaforte del centrosinistra, che ha subito le defezioni
eccellenti, e che nella riorganizzazione dell’offerta per generi che stanno pilotando Sergio e il direttore generale Giampaolo Rossi, è destinata a essere la rete dell’approfondimento, ancora di più di quanto non lo fosse già.
La novità è che sarà un approfondimento interpretato secondo diverse sensibilità politiche o attitudini giornalistiche, e non più solo con lo sguardo e il cuore a sinistra.

Il primo esempio di questo nuovo trend sarà il talk ‘Botta e risposta’, in prima serata condotto da Nunzia De Girolamo, l’ex parlamentare forzista, moglie del deputato democratico Francesco Boccia, che ha lasciato la politica per la tv.
Già conduttrice di ‘Ciao Maschio’, è in onda in questi giorni su Rai1 con ‘Estate in diretta’ in coppia con Gianluca Semprini su Raiuno, un giornalista ex Sky Italia che ha trovato una discreta collocazione in Rai, grazie al suo stile garbato ed equilibrato.
Un po’ le stesse caratteristiche di Roberto Inciocchi, assunto da SkyTg24 per la conduzione del talk del mattino di Rai3 ‘Agorà’, al posto di Monica Giandotti, che passa a nuovo programma su Rai2.
Inciocchi ex conduttore di ‘Start’ e adesso di ‘Fuoricampo’, si muove per le strade romane facendo incontri e chiacchiere con ospiti e politici sui principali fatti della giornata politica. La sua conduzione ha convinto l’ad Sergio a
puntare su di lui come l’unica novità esterna della rete.

Roberto Inciocchi (Foto Ansa)

Attesa per Report di domenica

Entrando nel dettaglio del palinsesto di Rai3 c’è attesa per vedere cosa succederà alla domenica con ‘Report’, che sostituirà ‘Che tempo che fa’, campione di ascolti e con un proprio pubblico fedelissimo.
Il programma d’inchiesta di Sigfrido Ranucci, che nell’ultima puntata della stagione ha inguaiato la ministra Daniela Santanché, tornerà così nella sua collocazione originaria, allungandosi rispetto al lunedì.
A precederlo, facendo da traino, il nuovo programma di Serena Bortone, che prende il posto della anteprima di ‘Che tempo che fa’. Il programma di Bortone dovrebbe essere uno spin off della nuova trasmissione che condurrà al sabato sera, al posto delle ‘Parole’ di Gramellini.

La domenica sarà un test molto interessante per il sistema della televisione perché in lizza ci sarà anche Fazio con ‘Che tempo che fa’, al suo debutto su Nove, oltre alle partite di Campionato, alla fiction di Rai1 e l’intrattenimento di Rai2. Vedremo cosa succederà.

Serena Bortone (Foto Ansa)
Serena Bortone (Foto Ansa)

La ‘mezz’ora’ di Maggioni

Al pomeriggio Monica Maggioni cercherà sicuramente di lasciare il segno con la nuova ‘In Mezz’ora’. ‘Rebus’ vede l’uscita di Corrado Augias e rimane affidato al solo Giorgio Zanchini, che sarà affiancato a rotazione da ospiti e intellettuali di diversa estrazione, ma non ci saranno né Pietrangelo Buttafuoco né Marcello Veneziani, mentre per una o due puntate parteciperà Alessandro Giuli, presidente del Maxxi.

Al posto di ‘Report’ il lunedi sera ci sarà la staffetta tra ‘Presa diretta’, l’inchiesta di Riccardo Iacona e il nuovo talk della De Girolamo ‘Botta e risposta’. Mentre da gennaio è previsto il ritorno in prima serata di Salvo Sottile che lascia i ‘Fatti vostri’ e torna a fare l’inchiesta.

Salvo Sottile (Foto Ansa)

Non è contenta Bianca Berlinguer, riconfermata al martedì con ‘CartaBianca’, che polemizza con i vertici Rai per avere in contro programmazione su Rai2 le nuove puntate di ‘Belve’, con le interviste di Francesca Fagnani e di ‘Boomerissima’, il varietà giovanilistico di Alessia Marcuzzi.
Nessun cambiamento rispetto alla stagione passata, mentre Berliguer dovrà fare i conti con il talk del lunedì della Di Girolamo che rischia di bruciarle ospiti e scaletta.

Su Rai2 divertimento e spirito spensierato

Per quanto riguarda Raidue, in attesa di sapere cosa deciderà di fare Fiorello, al momento imperscrutabile, è stata prevista scaramanticamente la striscia di comicità musicale ‘Radiodue happy family’ con Ema Stokholma e i Gemelli di Guidonia.
Rai2, che sarà sempre di più il luogo del divertimento leggero spensierato, avranno più spazio programmi come ‘Belve’ o ‘Boomerissima’ che in autunno saranno affiancati da prime serate con Stefano De Martino (la superstar tornerà con ‘Stasera mi butto’ il prossimo anno), con Alessandro Cattlelan che torna con ‘Stasera c’è Cattlelan’, e dal nuovo varietà di Andrea Pucci ‘Liberi tutti’.
Ritorna in prima serata anche Max Giusti col comico ‘Fake show’ e a dicembre è previsto il nuovo spettacolo di Ale e Franz.

Monica Giandotti, orfana di ’Agorà’ sarà alla guida di ‘Poster’ un programma generazionale del sabato pomeriggio. Non resta a piedi neanche Luisella Costamagna che farà ‘Tango’ al posto di ‘Restart’ di Annalisa Bruchi che diventa quotidiano.
‘Fatti vostri’ l’inossidabile programma del mattino di Michele Guardì vede l’arrivo di Tiberio Timperi, posto di Salvo Sottile. E anche Raidue avrà una new entry dall’esterno: il giornalista di Libero Filippo Facci, che condurrà una striscia quotidiana di cinque minuti a commento dei fatti del giorno in chiave pop, incastrata tra la fine dei ‘Fatti Vostri’ e prima del Tg2.
Manuela Moreno, in predicato per ‘Agorà’, resta alla conduzione di ‘Tg2 Post’ .

Su Rai1 ‘Uno Mattina’ si allunga

Una delle novità di Rai1 è l’arrivo di Francesco Giorgino con ‘XXI secolo’. L’ex conduttore del Tg1, ripudiato dalla allora direttrice Maggioni, fresco di promozione alla direzione dell’Ufficio Studi, torna anche in video con un
approfondimento di seconda serata che si incastrerà con i ‘Porta a Porta’ di Bruno Vespa.
Sempre più potente, considerato insieme al dg Giampaolo Rossi e al direttore del Tg1 Gian Marco Chiocci uno dei tre uomini di viale Mazzini più ascoltati da Giorgia Meloni, Vespa mantiene anche i ‘Cinque minuti’ post Tg1.

Novità importante è che viene dato più ossigeno a ‘Uno Mattina’ che si allunga e partirà alle 8.30, dopo il Tg1.
Sarà condotto dal tandem Daniela Ferolla, già ‘Linea verde’, con Massimiliano Ossini, altro volto di punta della rete, che dovranno lottare per riprendersi il primato d’ascolto su ‘Mattino cinque’ di Canale 5.
Il Tg1 ridurrà lo spazio delle hard news del mattino di ‘Tg1 mattina’, che non hanno fatto bene alla rete.

Caterina Balivo (foto Ansa)

Caterina Balivo torna in Rai al timone di ‘La volta buona’, programma che apre il pomeriggio dell’ammiraglia che prende il posto di ‘Oggi è un altro giorno’. Reduce dall’insuccesso di ‘Lingo, Le parole in gioco’, quiz preserale de La 7, Balivo condurrà un programma di interviste e informazione leggero, affiancata per le parti più politiche dal giornalista del Tg2 Alberto Fumagalli.
Il palinsesto inalterato con la soap ‘Il paradiso delle signore’, seguita dalla ‘Vita in diretta’ di Alberto Matano.

Nel preserale per tutto l’autunno resterà alla conduzione dell’’Eredità’ Flavio Insinna che a gennaio lascerà il testimone al chiacchieratissimo Pino Insegno, per essere un conduttore di riferimento del centro destra.
Insegno in autunno si farà le ossa come volto del quiz ‘Il mercante in fiera’.

Niente di nuovo per la prima serata di Rai1, fiction, show, e ancora al sabato sera ‘Ballando con le Stelle’ di Milly Carlucci, che si alternerà con Antonella Clerici, al timone di ‘The voice kids’ di cui si sono viste tre puntate di successo la primavera scorsa.