Macron bacchetta i social: hanno ruolo in tensioni. Interventi su contenuti a rischio

Condividi

I social dovrebbero cooperare con le autorità per placare le violenze. E’ in sintesi l’invito che il presidente francese, Emmanuel Macron, ha rivolto alle piattaforme a proposito degli scontri che negli ultimi giorni si stanno registrando in Francia, dopo l’uccisione di un 17enne da parte di un agente di polizia.

Organizzazione su TikTok e Snapchat

“Svolgono un ruolo considerevole nei movimenti degli ultimi giorni”, ha detto Macron al termine della riunione della cellula di crisi sull’ordine pubblico. Chiamando in causa in modo particolare TikTok e Snapchat dove “sono stati organizzati raduni violenti”. “A volte sembra che alcuni di loro rivivano per strada i videogiochi che li hanno intossicati”, ha detto.

Rimozione di contenuti

“Prenderemo nelle prossime ore, ha aggiunto, diverse disposizioni” per organizzare “il ritiro dei contenuti più a rischio” collegati alle piattaforme e per “avere l’identità di chi utilizza i social per lanciare appelli al disordine o esacerbare la violenza”, ha chiosato.