Manager Meta: nessun fact-checking su Threads

Condividi

Un rappresentante di Meta, la società madre di Facebook, ha detto a una commissione parlamentare in Australia che la società ancora non sapeva quando sarebbe stata in grado di avviare un servizio di fact-checking sulla nuova piattaforma di social media di Meta, Threads.

Il capo delle politiche pubbliche di Meta in Australia, Josh Machin, è apparso oggi a Canberra davanti a una commissione parlamentare che esaminava le interferenze straniere attraverso i social media. Il comitato vuole valutare come le elezioni australiane e le agenzie governative possano essere salvaguardate dalle minacce online.

Machin ha detto al comitato che le stesse politiche di moderazione dei contenuti applicate a Facebook e Instagram sarebbero state in vigore su Threads, il nuovo sfidante di Meta su Twitter.