Rai: Facci sì o Facci no? Venerdì il verdetto

Condividi

Filtra dal settimo piano di Viale Mazzini la notizia che l’ad Roberto Sergio dopodomani, venerdì 14 luglio, dovrebbe comunicare la sua decisione se Filippo Facci – al centro di polemiche per un suo brutale articolo sul presunto stupro di cui è accusato Leonardo Apache La Russa – condurrà la striscia quotidiana di Rai2, ‘I Facci vostri’, o se verrà cancellato dai collaboratori Rai, come chiede la maggioranza del Consiglio di Amministrazione.

Una decisione che Sergio non ha voluto prendere a tambur battente, per scegliere sulla base delle proprie convinzioni e in pieno accordo col direttore generale, Giampaolo Rossi, col quale l’ad Rai ha condiviso finora tutte le decisioni su azienda e offerta editoriale. Una condivisione non banale essendo Rossi il canale privilegiato di collegamento del vertice Rai con la premier Meloni, che, anche se molto impegnata su importanti fronti internazionali, subisce di riflesso qualsiasi problema politico sorga a Viale Mazzini.

Un piccolo segnale, almeno a dimostrare che il programma di Facci è in stand by, arriva dal documento dei piani di produzione varati ieri dal Cda, in cui il titolo della striscia su Rai2 è cambiato in ‘I fatti del giorno’.