Anna Billò lascia Sky e il salotto della Champions.  Chi la sostituirà?

Condividi

Si congeda la conduttrice del salotto della Champions League. E non sarà semplice per il direttore Federico Ferri trovare una sostituzione adeguata…

Anna Billò lascia Sky dopo 19 anni di onorato servizio. L’annuncio è arrivato un po’ a sorpresa. Billò l’ha detto su Instagram, ricordando e salutando tutte le persone che l’avevano accompagnata nella sua lunga avventura in azienda. In avvio da cosiddetta ‘bordocampista’ a San Siro; in questo ruolo, dice la leggenda, aveva ‘incontrato’ il marito, Leonardo de Araújo, calciatore e poi allenatore e dirigente sportivo, dal quale ha avuto i figli Tiago e Tomas, e che le aveva chiesto di sposarlo in diretta tv durante i sorteggi di Champions League. Nel tempo era divenuta l’erede di Ilaria D’Amico nella gestione del salotto top di Sky, quello di commento e racconto delle partite di Champions.

Federico Ferri

In formazione con lei, nell’ultimo anno, immancabili Fabio Capello, Alessandro Costacurta, Paolo Condò, Paolo Di Canio, e poi spesso presente in collegamento Alessandro Del Piero, con gli spazi news collaterali affidati a Mario Giunta.

Billò ha scritto: “Grazie a tutte le persone che hanno condiviso con me questi 19 anni. La mia decisione di chiudere questo ciclo con Sky, è carica di emozione e di ricordi intensi. Buona vita a tutti”.

E a stretto giro, su Twitter, gli ha risposto il direttore, Federico Ferri: “Le cassette con la staffetta dalla tribuna al parcheggio del San Paolo, chiusi nello stadio a Bordeaux, a bordo campo al Bernabeu. E poi in ruoli diversi, fino a Istanbul. Ma sempre insieme. Grande professionista, grandissima persona. In bocca al lupo Anna”.

Che farà la Billò

Che farà la Billò è difficile dirlo. Dopo una pausa, magari, potrebbe decidere di lavorare per le altre redazioni sportive adatte al personaggio e la sua professionalità: Dazn, Mediaset (specie se è vero che sta per prendere i diritti in chiaro della Serie A), Prime, la Rai e perfino l’eventuale canale di Lega di cui si parla come qualcosa di più che una ipotesi vaga, sono gli eventuali punti di approdo.

In casa Sky   

Per il direttore Ferri, comunque, scatta immediatamente, ma non troppo, la necessità di sostituirla nel ruolo. Ed è ovvio che la scelta da fare non sarà banale, tra gli uomini che potrebbero svolgere il compito e le tante donne bravissime e competenti della redazione. Tra i maschi Fabio Caressa aveva già fatto il supplente della D’Amico.

Fabio Caressa (Foto Ansa)

Tra le ipotesi possibili al femminile, quella della ‘jolly’ Federica Masolin, brava su tutti i terreni ma decisamente più specializzata sui Motori.

Federica Masolin con Mattia Binotto (foto Lapresse)

Costringerebbe Ferri ad una riorganizzazione complessiva. Tra i tanti nomi papabili ci sono poi quelli Sara Benci, formatasi nelle tv locali a Sky dal 2008, solida opzione. Candidate eccellenti anche Cristiana Buonamano ed Eleonora Cottarelli (con tennis e pallavolo però come aree di vocazione), bravissime nel condurre gli studi real time di Sky Sport 24. Ovviamente ottime chanches per Federica Lodi e Giorgia Cenni, abili e varie volte provatesi anche sui registri ironici.

E quindi, Marina Presello, dal Triveneto, estrazione tv locali (TeleFriuli) anche lei, fortissima su tutto ma con una rodata esperienza sui campionati ‘minori’.

Ma manca forse – in tutte queste ipotesi – la personalità da padrona di casa dominante, capace di imbrigliare gli eccessi di tecnicismo dei ‘maschi’ e porgere un racconto più rotondo. E tra le voci che circolano, una è veramente clamorosa. E se tornasse Ilaria?