Reed Hastings (Foto Ansa)

Netflix: tornano a crescere gli abbonati. Meno spese per lo sciopero degli autori

Condividi

Conti trimestrali con ricavi in crescita del 3% per la piattaforma streaming

La battaglia contro la condivisione illecita delle password e il lancio di sottoscrizioni economiche con la pubblicità sembra stia funzionando per Netflix. Gli abbonati della piattaforma streaming sono infatti aumentati nel secondo trimestre di 5,9 milioni di unità.

Stime deludenti per il terzo trimestre

Sul fronte dei conti, i mesi tra aprile e giugno si sono chiusi con un utile in aumento di oltre il 6% a 1,5 miliardi di dollari e ricavi in crescita di quasi il 3% a 8,2 miliardi.
A deludere sono invece le stime del terzo trimestre, con ricavi attesi a 8,52 miliardi, sotto le previsioni del mercato a 8,67 miliardi.

Risparmi per lo sciopero degli autori

Riviste a rialzo le previsioni di free cash flow a 5 miliardi di dollari per quest’anno dai precedenti 3,5 miliardi. Una revisione dovuta allo sciopero degli sceneggiatori e degli attori, con il quale Netflix spenderà meno nel 2023 per i contenuti.