Assolombarda, i risultati del nuovo format di comunicazione dell’Assemblea generale

Condividi

L’Assemblea Generale 2023 di Assolombarda, che si è tenuta il 3 luglio, ha sperimentato un format di comunicazione innovativo. La location scelta è stata uno spazio industriale di 30 mila mq: il Camozzi Research Center, hub tecnologico del gruppo appena fuori Milano.
Un evento che si è poi trasformato in una ricca offerta di contenuti informativi multipiattaforma, con la presenza dal vivo degli intervenuti, che si sono succeduti sul palco, sapientemente montata con le reazioni ‘live’ dalla platea, permettendo anche a chi seguiva da remoto di sentirsi nel cuore della storia.

Nella foto, da sinistra: Alessandro Spada, Attilio Fontana, Ignazio La Russa, Giuseppe Sala e Renato Saccone (foto LaPresse)

Oltre 1.800 imprenditori associati ad Assolombarda, 200 tra autorità nazionali e locali, 120 giornalisti hanno assistito ai saluti del presidente della Regione Attilio Fontana, del sindaco di Milano Beppe Sala, al discorso della presidente del Consiglio Giorgia Meloni, un intervento di 18 minuti, e in chiusura del Commissario Ue per il Mercato Interno Thierry Breton, in collegamento video da Bruxelles.

Poi è toccato al presidente di Assolombarda, Alessandro Spada, che ha ricordato Silvio Berlusconi (Fedele Confalonieri il suo braccio destro seduto in prima fila vicino al Presidente del Senato Ignazio La Russa), tutti ripresi da un gran gioco di telecamere che movimentavano la scena, permettendo di costruire un racconto video corale, diffuso in diretta su piattaforme tv, radio, canali di informazione, web e social network.  

Un’abile regia che ha saputo esaltare la lettura delle relazione del presidente Spada, intitolata ‘Nel cuore dell’Europa’ in cui esaltando il “nuovo miracolo italiano”, raggiunto dall’economia lombarda non ha risparmiato commenti critici a certe scelte dell’Europa che penalizzano le nostre industrie, come ad esempio la fine dell’uso dei veicoli con motori termici a benzina e diesel al 2035. Legge a cui l’Italia ha votato contro.

Assolombarda ha scelto per l’Assemblea il Camozzi Research Center, inaugurato quel giorno, per il suo valore simbolico di rinascita industriale. Da qui, infatti, sono nati progetti di successo come quelli della Lambretta e della Mini. Qui, dopo un lungo periodo di crisi, oggi, si possono ammirare tecnologie d’eccellenza come la stampante 3D più grande al mondo.

Centro di ricerca e sviluppo del Gruppo e hub tecnologico avanzato, lo spazio lavora anche in sinergia con l’Istituto italiano di tecnologia e il Politecnico di Milano, contribuisce all’innovazione della manifattura secondo modelli avanzati di Industry 5.0. E qui, nell’area ex Innocenti, sorgeranno i laboratori artigianali del Teatro alla Scala con la sua Magnifica Fabbrica.

Giorgia Meloni (foto LaPresse)

La media room

“Per comunicare i temi dell’Assemblea – ha dichiarato il direttore della comunicazione e delle relazioni esterne, Alessandro Papini – Assolombarda ha messo a punto una vera e propria ‘media room’ in grado di far dialogare ciò che avveniva sul palco con le dinamiche di commento live della platea pre e post evento, nell’ambito di un grande sistema informativo aperto e nativo i cui contenuti prodotti sono stati messi a disposizione, in tempo reale, dei media e del mondo digital.
Interviste spot, commenti, live tweeting, dirette social, aggiornamenti live dalla sala stampa, podcast, video pin e gallery fotografiche prodotti in real-time per veicolare e valorizzare i contenuti di questa edizione 2023”.

I numeri

4.000 contenuti info (news, video, foto, pin) prodotti per le varie piattaforme;
697 agenzie trasmesse nella giornata dell’Assemblea;
1,3 milioni di visualizzazioni social e oltre 250mila interazioni;
350.000 visualizzazioni delle dirette;
2079 articoli pubblicati tra online e offline;
2 Conferenze Stampa pre e post evento;
1.800 imprenditori presenti in sala;
200 autorità locali e nazionali;
30.000 mq di area Camozzi dedicata all’evento (12.000 mq platea)