La pubblicità in radio cresce in doppia cifra. Fcp: superate le previsioni

Condividi

A giugno crescono dell’11,2% gli investimenti sul mezzo. Progressivo del primo semestre vicino al +6%

Crescita in doppia cifra per gli investimenti pubblicitari radiofonici che, in base ai dati dell’Osservatorio Fcp-Assoradio coordinato dalla società Reply, hanno chiuso il mese di giugno con un + 11,2%.
Il dato progressivo relativo al primo semestre dell’anno si attesta al +5,8%, crescendo di oltre un punto percentuale rispetto al mese precedente.

Il commento del presidente Amorese

“Possiamo ritenerci molto soddisfatti dei risultati ottenuti nel mese di giugno 2023, che ha visto un incremento a doppia cifra e del risultato progressivo che ha superato le già positive proiezioni di forecast. Nei primi sei mesi dell’anno si consolida la performance favorevole di numerosi indicatori che ci restituiscono un riscontro quali-quantitativo della nostra attività”, ha commentato Fausto Amorese, presidente Fcp-Assoradio.

“Oltre alla crescita dei fatturati pubblicitari registriamo infatti un parallelo incremento degli annunci, conteggiati in secondi (+8%), delle campagne pubblicitarie (+8%) e degli inserzionisti (+6%).
Da un punto di vista delle valutazioni merceologiche le nostre analisi, basate su un confronto in volumi di spazi (secondi), indicano nel primo semestre il favorevole andamento di numerosi comparti economici. Fra di essi si sono distinti in particolare Automotive, Abitazione, Tempo Libero, Alimentari e Farmaceutici”.