Marcolin punta sulla realtà aumentata

Condividi

Marcolin, azienda leader nel settore dell’eyewear, punta sulla realtà aumentata per far conoscer i suoi stabilimenti italiani e raccontare il “dietro le quinte” del processo di creazione e produzione.

La tecnologia utilizzata è basata non tanto sulla riproduzione virtuale degli ambienti, ma su riprese di ambienti all-around, che restituiscono la versione degli spazi reali.
Attraverso il programma della Manufacturing Academy di Marcolin, spiega in dettaglio una nota, i dipendenti hanno la possibilità di entrare negli uffici creativi e della manifattura indossando un visore di realtà virtuale e conoscere le varie fasi e competenze dietro alla realizzazione dei prodotti.
Per la realtà aumentata possibili anche applicazione in ottica di customer experience, con clienti e partner.

Il tour inizia con l’ingresso nella sede di Marcolin e permette di esplorare gli ambienti di produzione, dal processo creativo alla realizzazione del prototipo, fino alle fasi successive della produzione e alla distribuzione del prodotto. Il viaggio si conclude con una visita virtuale a uno store di ottica, dove è possibile osservare i prodotti finiti.
Con la possibilità di interagire con gli oggetti in 3D presenti in ogni ambiente.

Per il futuro, sarà disponibile una versione live dell’esperienza, in cui i clienti e i partner potranno essere accompagnati da un rappresentante dell’Azienda in collegamento da remoto.