Francesco Pionati (Foto Ansa)

Pionati (Gr e Radio1): all’informazione radiofonica Rai serve una scossa

Condividi

L’informazione radiofonica della Rai ha bisogno di “una scossa, per aprirsi e connettersi a una società in rapida evoluzione”: lo ha sottolineato il direttore del Gr e di Radio1, Francesco Pionati, in audizione in commissione di Vigilanza ripreso da Ansa.

“Bisogna agire – ha rilevato Pionati – anche per contrastare la perdita degli ascolti che ci ha penalizzato ultimi anni: tra gli anni ’90 e oggi metà degli ascoltatori si sono orientati verso altre scelte e siamo passati a 8 milioni a 3,5 milioni di ascoltatori. Occorre reagire per recuperare”.

Il “duplice sforzo” evocato da Pionati sarà per “garantire un’informazione di qualità e recuperare l’attenzione dell’opinione pubblica”, anche “rilanciando contenuti che vanno resi più appetibili lavorando più sulla forma che sulla sostanza”. La regola principale resta “il rispetto della verità”, ha detto ancora Pionati, garantendo che sotto la sua direzione “a nessuno sarà consentito utilizzare gli spazi del servizio pubblico senza contraddittorio, come una clava per colpire a senso unico avversari politici”.