Pietro Labriola (foto LaPresse)

Labriola (TIM): con offerta vincolante da Kkr 9-12 mesi per realizzare l’operazione

Condividi

“Sarà un accordo industriale. Una volta accettata l’offerta vincolante impiegheremo circa 9-12 mesi” per realizzare l’operazione e ottenere le autorizzazioni. “Non ci aspettiamo problemi specifici a livello di antitrust. Se ci sarà la partecipazione di qualche attore italiano il processo di golden power sarà più semplice”. Lo ha detto l’ad di Tim Pietro Labriola rispondendo a una domanda sulla Netco e Kkr durante la call con gli analisti.

“Teniamo presente”, precisa Labriola, “che la Netco oggi non è una compagnia. Prevediamo che le cose procederanno, ma non possiamo dare dettagli. Per ora abbiamo un’offerta non vincolante che comprende anche Sparkle. In ogni caso la decisione su Netco la prenderà il Cda dopo aver ricevuto una offerta vincolante da Kkr. Ciò che rimane in ServiceCo deve essere sostenibile dal punto di vista industriale e finanziario”.

Confermata la guidance per l’anno

Il mercato italiano di Tim “stabilizzato e atteso migliorare ancora nei prossimi trimestri” e l’esecuzione del piano “in linea coi target dell’intero anno” con “le attività di rifinanziamento realizzato con successo malgrado le dure condizioni di mercato”.

Il manager ha segnalato che il “delayering plan procede: aggiornamento sul processo per Netco entro settembre, attività in linea con le scadenze” e “la guidance per l’intero anno confermata” dopo i conti nel semestre “completamente in linea”.