Google addestra l’AI per trasformarla in una confidente personale

Condividi

Ma alcuni ricercatori sono scettici

Google spinge sull’acceleratore dell’intelligenza artificiale e lavora a un progetto che potrebbe trasformare l’IA generativa in una assistente di vita in grado di dispensare consigli e idee che rispondere alle domande più intime dei suoi utilizzatori.

Dubbi a Mountain View

Secondo quanto riporta il New York Times, il progetto sta incontrando resistenze all’interno di Mountain View con diversi ricercatori che invitano alla calma e osservano come i consigli di vita dell’intelligenza artificiale potrebbero causare danni e problemi agli utilizzatori.

La spinta sul nuovo progetto, continua il giornale, ha come obiettivo quello di recuperare il terreno perso nei confronti di OpenAI, creatore di ChatGpt.