Gennaro Sangiuliano (Foto Ansa)

Sangiuliano: cinema strumento formidabile per l’immaginario positivo della nazione

Condividi

“Il mio primo decreto è stato rivolto al cinema. E in maniera concreta abbiamo voluto dare un piccolo aiuto al cinema italiano. Abbiamo stanziato 10 milioni di euro per favorire il ritorno nelle sale cinematografiche del pubblico grazie anche ad uno sconto sul biglietto. E questa iniziativa ha avuto molto successo, consentendo a molte persone di riscoprire il cinema. Il cinema vissuto in sala è un’esperienza importante, molto più incisiva, oserei direi più densa rispetto a un film visto comodamente a casa in tv; il che però non significa che le due cose si debbano combattere tra loro”.

Lo ha detto il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, parlando con i giornalisti durante una visita alla Mostra del Cinema in occasione dell’inaugurazione della rinnovata Sala Perla del Palazzo del Casinò al Lido di Venezia.

“Il meccanismo ha funzionato bene – ha aggiunto Sangiuliano – e può darsi che il prossimo anno lo potremmo rinnovare. Si poteva, forse, fare di più ma noi siamo persone serie e ci atteniamo alle risorse che sono disponibili”.

Dal 16 giugno al 21 settembre l’iniziativa ‘Cinema Revolution 2023’ promossa dal MiC consente di vedere i film italiani ed europei in programmazione, comprese le nuove uscite, con un biglietto al costo di 3,50 euro.

“Il cinema è uno strumento formidabile per declinare l’immaginario positivo della nostra nazione, che non significa arroccarsi ma significa aprirsi, dialogare con tutti”. Lo ha detto ancora il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano.