La Consob fa trasparenza su Visibilia: Ruffino in un anno dall’1,7% al 21,3%

Condividi

La Consob ha deciso di fare “un’operazione di trasparenza su internal dealing e azionariato” di Visibilia Editore e rendere note, a seguito della propria attività di vigilanza, l’evoluzione dell’azionariato durante l’ultimo anno e le operazioni di internal dealing effettuate da Luca Giuseppe Reale Ruffino, il presidente e amministratore delegato morto lo scorso 5 agosto, in particolare negli ultimi due mesi di vita da giugno a luglio .

Ruffino al 17 luglio risultava detenere il 21,31% di Visibilia Editore e la quantità cumulata con Seif era del 71,33%. Un anno fa, a settembre 2022 deteneva solo l’1,7% una quota che si è mano a mano accresciuta. Le operazioni di acquisto a giugno e luglio 2023 sono state intense, ogni giorno sono stati effettuati scambi per un controvalore complessivamente per oltre 335mila euro e la Consob effettuando la sua attività di vigilanza si è accorta che erano state tutte omesse dalla comunicazione.