Sonia Malaspina, direttrice relazioni istituzionali di Danone Italia e Grecia

Condividi

Nuova direttrice delle relazioni istituzionali per Danone Italia e Grecia. Dopo il pensionamento di Salvatore Castiglione, il colosso alimentare ha annunciato la nomina di Sonia Malaspina a partire dal 4 settembre 2023. Nel suo nuovo ruolo, come riporta un comunicato stampa, Sonia Malaspina coordina le relazioni istituzionali, la comunicazione, le relazioni con la comunità scientifica – in qualità di consigliere all’interno della Fondazione Istituto Danone – e guida il team che si occupa di sostenibilità. All’interno delle associazioni di categoria, ricopre la carica di presidente del Gruppo Prodotti Vegetali in seno a Unione Italiana Food.

Già direttrice delle risorse umane per Danone Italia e Grecia, Sonia Malaspina ha maturato esperienze pregresse in ambito HR per Lucent Technologies, Dell e Kellogg. Nel 2011 assume il ruolo di direttrice delle Risorse Umane in Mellin, allora società del Gruppo Danone, per poi ricoprire il medesimo ruolo in Danone Italia e Grecia dal 2016, entrando successivamente a far parte anche del Consiglio di Amministrazione.

Pietro Paolo Origgi, direttore delle risorse umane di Danone Italia e Grecia.

Parallelamente, direttore delle risorse umane per Danone Italia e Grecia diviene Pietro Paolo Origgi, che raccoglie il testimone di Sonia Malaspina. Il manager ha maturato oltre 20 anni di esperienza in ambito HR. Nel 2003 è stato nominato HR service partner di Atradius Credit Insurance. Nel 2007 ha fatto il suo ingresso in Sandoz, una divisione dell’azienda farmaceutica Novartis Company, presso cui ha svolto un periodo importante del suo percorso professionale e dove ha potuto consolidare le sue competenze e conoscenze in ambito risorse umane. Dal 2014 lavora in Danone ricoprendo incarichi di crescente responsabilità.