Meta chiude Facebook News in Europa

Condividi

Da dicembre stop al servizio mai attivato in Italia

Meta si appresta a cancellare Facebook News nel Regno Unito, in Germania e in Francia. Lo stop, effettivo da dicembre, riguarda la sezione del social in cui venivano raccolte le notizie in diverse categorie, tra cui anche gli argomenti locali.

Il debutto nel 2019

Il servizio, mai attivato in Italia, aveva debuttato nel 2019 negli Stati Uniti, prima di essere integrato nelle app anche in Australia, Regno Unito, Germania e Francia. Meta aveva pianificato di portare le News anche in Brasile e India, ma a quanto pare i lanci non si concretizzeranno.

Nella sua forma originale, gli articoli suggeriti erano determinati algoritmicamente, con una sezione separata di “storie principali” curata da operatori umani. Ma a partire dall’anno scorso, Meta ha aggiornato il progetto, per renderlo del tutto gestito dagli algoritmi di intelligenza artificiale.

Le ragioni della scelta

Meta ha spiegato che la decisione si basa sullo scarso successo delle news sul social: “Le persone non vengono su Facebook per leggere notizie e contenuti politici ma per connettersi con gli altri e scoprire nuove opportunità, passioni e interessi. Le notizie rappresentano meno del 3% di quanto viene visto sui feed di Facebook, una piccola parte di un’esperienza molto più ampia per la stragrande maggioranza degli utenti”.
Ma, secondo il sito TechCrunch, la decisione segue la nuova politica di Meta sulla condivisione delle notizie, decisa dopo il Covid, quando sulla piattaforma erano emersi contenuti divisivi, sia per temi sanitari che politici. Situazione che ha comportato anche un nuovo approccio nella nomenclatura dei menu, tanto che il termine “news feed” è sparito, a favore del solo “feed”.

In più, recentemente, alcuni paesi, come l’Australia, hanno introdotto legislazioni per considerare le piattaforme online al pari degli editori di contenuti e tassarle di conseguenza.