‘Italian Dream’, la Lega Serie A lancia il talent per i calciatori del MENA

Condividi

I giovani talenti del Middle East e dell’Africa possono cullare il sogno di giocare in Italia. Parte un format della Lega su Starzplay con la collaborazione di Image Nation di Abu Dhabi e di PureHealth, la più grande rete sanitaria integrata negli Emirati Arabi Uniti

Attirare gli emiri e i loro capitali? C’è chi pensa di portare in Italia anche i talenti in erba dei Paesi, Arabia Saudita ed Emirati Arabi in testa, che stanno strappando calciatori di grido ai campionati occidentali cercando di rafforzare le proprie leghe.

La Lega Serie A osa molto lanciando una serie tv sul calcio del Middle East e dell’Africa. Chiave di volta, l’accordo siglato dal ceo Luigi De Siervo ed una serie di partner di questa area del pianeta in pieno sviluppo. In pista nel lancio del docu-talent ‘The Italian Dream’, c’è innanzitutto il broadcaster del nostro campionato per il Middle East e il North Africa, STARZPLAY e poi collabora anche l’ente governativo Image Nation di Abu Dhabi. Sponsor di ‘Italian Dream’ sarà PureHealth, la più grande rete sanitaria integrata negli Emirati Arabi Uniti. La serie racconterà la ricerca dei migliori giovani talenti calcistici e offrirà al vincitore la possibilità di un contratto per la squadra Primavera di un Club di Serie A TIM.

Il docu-talent, organizzato in sei episodi, monitorerà per 3 mesi giovani calciatori provenienti da Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi Uniti e Marocco, e ne registrerà le gesta sportive mentre si sfidano attraversando una serie di round eliminatori per raggiungere la finale che si disputerà dal vivo ad Abu Dhabi.

Luigi De Siervo, CEO della Lega Serie A, ha dichiarato: “Questo progetto consolida la partnership della Lega Serie A con STARZPLAY, introducendo una nuova dimensione alla collaborazione con una piattaforma di contenuti strutturata che unisce sport e intrattenimento per il pubblico dell’intera Regione. ‘The Italian Dream’ consentirà di rafforzare il legame quotidiano tra la Serie A e i tifosi di calcio di questa zona del mondo in cui oltre il 50% del pubblico ha meno di 30 anni”.

Maaz Sheikh, Ceo di STARZPLAY, ha dichiarato: “Questo progetto testimonia la volontà di STARZPLAY di diversificare i propri contenuti per soddisfare le esigenze del suo pubblico e il continuo impegno nel produrre contenuti di altissimo livello e mettere in mostra i talenti locali”.

Francesco Totti, leggenda del calcio italiano, presente all’evento di lancio del progetto ad Abu Dhabi, ha ricordato: “Ho avuto il piacere e il privilegio di giocare con campioni come Salah e Benatia e conosco bene come questa area geografica abbia prodotto grandi talenti, come ha il recente mondiale confermato con le ottime prestazioni di Arabia Saudita e Marocco”.