Giancarlo Giorgetti (foto Ansa)

Tim, Giorgetti apre a nuovo vertice con Vivendi: serve soluzione condivisa

Condividi

Dopo il primo incontro della scorsa settimana, il ministro Mef conferma la disponibilità a nuovi colloqui con le parti

Su Tim non è escluso un nuovo incontro tra il Mef e Vivendi. Lo ha detto il ministro dell’economia Giancarlo Giorgetti a proposito dei rapporti con le media company francese, primo azionista del gruppo telco, con cui si è già confrontato alla fine della scorsa settimana.

“Se sarà necessario sì”, ha detto Giorgetti a margine dell’audizione alle Commissioni congiunte Bilancio di Camera e Senato, sottolineando come intanto continuino i lavori “sul dossier su cui abbiamo avuto il via libera da parte del governo”.
“Noi incontriamo tutti coloro, compatibilmente con i tempi, soprattutto interlocutori così importanti che ci chiedono di incontrarci”. “Abbiamo fatto uno scambio di vedute sul settore e sulla società”, ha spiegato ancora.

Per poi aggiungere su Tim e sul progetto della Rete: “è un asset importante per il paese, noi siamo in modo indiretto azionisti, anche loro sono azionisti. Dobbiamo trovare la soluzione nell’interesse dell’infrastruttura fondamentale e che non danneggi tutti gli azionisti, Vivendi ma anche i piccoli”.