Elly Schlein (Foto Ansa)

Cultura, monito di Elly Schlein: contrastare occupazione militare del servizio pubblico

Condividi

“Bisogna contrastare l’occupazione militare della cultura e del servizio pubblico”. A dirlo è stata la segretaria del Pd Elly Schlein nel suo intervento al convegno ‘Senza cultura non c’è futuro’, l’incontro con esponenti del mondo culturale italiano, organizzato il 6 novembre, al Nazareno.
Schlein ha puntato il dito contro il governo che ha relegato tutto ciò che è cultura ai margini, creando “disuguaglianze” anche in questo settore, in termini di accesso e di fruibilità.
“Anche nella cultura – ha dichiarato Schlein – livelli di discriminazione interagiscono tra loro e vanno destrutturati”.

“La cultura deve essere messa al centro della nostra iniziativa politica” le ha fatto eco il responsabile Cultura e informazione della segreteria Pd, Sandro Ruotolo. “Se pensiamo che in regioni come la Calabria, la Campania e la Sicilia solo un minore su 3 legge libri abitualmente, ci rendiamo conto che dobbiamo arrotolarci le maniche e cominciare a costruire un percorso comune anche per una progettualità che abbia una continuità”, ha aggiunto, inserendo anche la rai tra i temi che preoccupano il Pd.