Jeff Bezos (Foto laPresse)

Amazon sfida Google: al lavoro su un proprio sistema operativo

Condividi

Il colosso di Bezos spera di “emanciparsi” da Mountain View, e avere le mani più libere anche per operare con l’Ai

Amazon è al lavoro per realizzare un proprio sistema operativo. Attualemente il colosso americano, per i suoi prodotti attuali, si affida ad una personalizzazione di Android, denominata Fire Os, come motore di speaker connessi e accessori per renderle le televisioni smart, con le Fire Tv.
Ma, come spiega il portale Engadget, sviluppare una piattaforma proprietaria darebbe ad Amazon la possibilità di consolidare maggiormente la sua posizione nel mercato della tecnologia, puntando fortemente sull’intelligenza artificiale.

Progetto Vega

Vega il nome del software svelato da Janko Roettgers, giornalista del sito Lowpass, che cita “diverse fonti a conoscenza dei piani”.

Vega, basato su Linux, userebbe un codice creato da Meta, conosciuto come React Native, che utilizza un’unica base per la creazione di app per iOs, Android e smart Tv.
La mossa permetterebbe ad Amazon di tagliare i legami con Google. Una “dipendenza” che ha portato il suo software a rimanere indietro di diverse generazioni rispetto alle versioni Android più recenti. Ad esempio, il software dell’ultima Fire Tv poggia su Android 9, risalente a cinque anni fa.

Team dedicato

L’azienda, nel corso degli ultimi mesi, avrebbe incrementato la ricerca di professionisti nel campo dello sviluppo software, per creare un team speciale per il progetto.
La fonte rivela che all’inizio di quest’anno, un dipendente di Amazon aveva scritto su LinkedIn che stava lavorando su un sistema operativo “di prossima generazione per la casa intelligente, l’automotive e altri prodotti Amazon Devices”. Un commento in seguito cancellato.